LED vs CFL

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Bloccato
Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Re: R: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di shiningdemix » 30/04/2014, 14:17

mirko59 ha scritto: dovrebbe scrivere il tizio dell altro forum non ricordo il nome sapeva tutto
Il tizio era stef84 ex mod anche qui che con mio dispiacere ha deciso di allontanarsi per un po dal mondo dell'acquariofilia, aveva scritto un articolo che mi ha "illuminato" molto sul mondo dei LED cerco di fare un piccolo riassuno di quello che ho letto magari per punti


- Nell'articolo si sconsigliava l'uso dei LED SMD per via del loro modo di produrre il bianco visto che uno SMD bianco è composto da 3 LED RGB quindi sono 3 mini LED rosso, verde e blu mentre i LED più idonei per l'utilizzo in acquario sembrano essere quelli detti "a potenza" nello specifico il top sono i LED prodotti dalla cree che vengono utilizzati per costruire anche le plafoniere professionali da millemila euro, funzionano con un sistema di lenti che ora non ricordo nello specifico ma basta sapere che producono uno spettro molto simile ad una lampada fosforescente forse anche migliore

- Approfondendo, la supremazia di questi LED rispetto agli SMD è data anche dalla lente focale che oltretutto è intercambiabile esistono da 90º, 100º,120º, 140º,180º e sicuramente anche di altre misure, quei numeri influiscono sul fascio della luce, un fascio più ampio copre più superficie ma va meno in profondita mentre uno più stretto l'esatto contrario, gli SMD si fermano a 120º ed è abbastanza difficile trovarli

- Oltretutto come se non bastassero i 2 punti sopra, sono i LED che producono più lumen con il più basso consumo rispetto agli SMD, da qualche parte ho i datasheet precisi ma più o meno un LED da 3W alimentato ad 1A produce circa 300/350 lumen che puo arrivare a 420 alimentato a 1.5A

- Hanno i loro contro anche loro, oltre a costare circa 7 euro a LED producono molto calore che però mentre su una lampada fluorescente non influisce sul rendimento sui LED si, il calore come il freddo abbassano il rendimento anche oltre il 50% questo succede con TUTTI i LED ma su questi per via dell'elevata potenza si nota molto di più, si può ovviare al problema con dei dissipatori ma vanno studiati bene altrimenti son soldi e tempo sprecati

Ora so che elogiando questi LED vado contro tutti quelli che utilizzano le strisce SMD perché alcuni un po a fortuna un po sapendo riescono a far crescere le piante anche cosi, ma facendo due conti ricordo con esattezza che per illuminare il mio 170lt con 10 000 lumen avrei speso intorno ai 190 euro alimentatore compreso con questi LED, magari con le strisce ne avrei spesi 140 ma è come paragonare una panda modificata pesantemente con una ferrari, la panda potrebbe anche andare più veloce di una ferrari ma sempre una panda rimane e con i soldi per farmi una panda modificata avrei potuto farmi una ferrari

Inviato dal mio Transformer TF101 utilizzando Tapatalk
Questi utenti hanno ringraziato shiningdemix per il messaggio:
Rox (30/04/2014, 17:29)
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20498
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di Rox » 30/04/2014, 17:27

MicMenca ha scritto:non ho bisogno di implementare la luminosità e giocare sui gradi Kelvin per favorire lo sviluppo sostenuto del mondo vegetale.
=))
Non mi sembra il modo migliore, per schierarsi dalla parte dei LED.
mirko59 ha scritto:siamo mooooolto in minoranza
Se Copernico avesse fatto come te, a quest'ora pensavamo che il Sole ci girasse attorno. :D
Lui non era in minoranza, era da solo!!!
Dài Mirko, che mi serve un'avversario! :-bd
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
mirko59
star3
Messaggi: 800
Iscritto il: 20/10/13, 19:52

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di mirko59 » 30/04/2014, 20:58

mirko59 ha scritto:siamo mooooolto in minoranza
Se Copernico avesse fatto come te, a quest'ora pensavamo che il Sole ci girasse attorno. :D
Lui non era in minoranza, era da solo!!!
Dài Mirko, che mi serve un'avversario! :-bd
avversario? e che cio scritto condor? =)) te la ricordi?
no Copernico non me lo nominare!

nomina Charles Darwin! con tutte le castronate che ha scritto e i creduloni ancora che lo nominano!convinti delle balle che ha scritto ! vabbe che 200 anni fa la sua teoria era fantascenza

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10471
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di lucazio00 » 01/05/2014, 16:56

A me piace la tecnologia LED, userò delle strisce LED da 72w ogni 5 metri per illuminare i fianchi dell'acquario che sono in penombra! :-l
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. Ammonio e nitriti assenti!!!
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!

Non infastidite i pesci nell'acquario! Si ammaleranno più difficilmente!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20498
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di Rox » 02/05/2014, 10:03

lucazio00 ha scritto:A me piace la tecnologia LED
C'è nessuno che si offre come Mod, per sostituire Lucazio?
:ymdevil: :ymdevil: :ymdevil:
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Tafazzi
star3
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/05/14, 2:44

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di Tafazzi » 05/05/2014, 22:10

evidentemente un articolo anzianotto quello di stef84

ormai i power si utilizzano solo per il marino, ma non per la potenza, ma per la varietà di frequenze selettive nei blu
trovi il power che ti da 410 nm quello che ti da 420 e cosi via fino a a 480nm trovi il rosso che ti da 660 nm
unica frequenza assorbita dalle zooxantelle
e come ben sappiamo lìacuqario marino potrebbe benissimo avere pochissimo bianco e avere coralli come alberi
con gli smd non abbiamo questa varietà
ma come resa luminosa i 5630 o i 7020, quelli originali però, non quelli sulle strippine cinesi o di ebay a 2 euro il metro, abbiamo le stesse rese dei power, anche superiori rispetto ai power a basso prezzo.
con gli smd abbiamo una gestione decisamente semplificata, niente driver o ventole
le lenti sono una scelta non un vantaggio
i 120 gradi standard di tutti i LED sono il miglior compromesso che le case produttrici hanno trovato tra penetrazione ed area coperta
se metti le lenti aumenti si la luninosità in profondità ma ti serve il doppio dei LED per coprire l'intera area.
Paradossalmente gli smd anche meno potenti e senza lenti sono molto vicini fra loro e incrociando i coni di luce vai in profondità perfettamente.
mettere i power nel dolce ormai non ha più alcun senso
ma il mito è duro a morire

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20498
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di Rox » 06/05/2014, 10:41

Tafazzi ha scritto:evidentemente un articolo anzianotto quello di stef84
Quando si parla di LED, quello che scriviamo oggi sarà "anzianotto" tra due mesi... :-s
Sembra che i LED, in questo, siano come i telefoni cellulari... e la cosa non gioca a loro favore.

Stiamo parlando di una tecnologia che ha il suo punto di forza nella durata del prodotto.
I presunti 10 anni di funzionamento non sembrano più così importanti, se dopo 6 mesi la plafoniera va sostituita perché obsoleta... non trovi? :D
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Tafazzi
star3
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/05/14, 2:44

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di Tafazzi » 06/05/2014, 20:00

no non trovo
anche perché ormai i LED si sono divisi in classi di potenza ormai i limiti fisici sono stati raggiunti, potrebbe esserci qualche lieve miglioramento in fatto di luminosità, ma parliano di 10 lumen watt avanti e indietro
mi spiego meglio
low power LED: smd 5050 smd 3528 smd 2835 e qualche altro tipo usato specialmente sugli spot da incasso a soffitto e nei tubi LED sostitutivi dei t8
questa tipologia di LED ormai è anziana, ma non necessita di grandi sbattimenti, tipo driver raffreddamento ecc, vanno sempre durano una vita, ma la resa luminosa è davvero molto scarsa. se ne devono mettere tanti.
LED middle power smd 5630 smd 7020 osram duris e cree serie mx e xhg
ottengono rese migliori dei power LED, hanno bisogno di un raffreddamento minimo non usano driver, lo svantaggio è che sono disponibili solo a certe gradazioni quindi per il marino hanno bisogno di essere integrati con LED a frequenze specifiche che solo i power possono offrire, ma per il dolce sono perfetti
Power LED da 1 a 100 e passa watt, rese luminose scarse rispetto ai middle tanto per fare un 'esempio un bridgelux 3 watt da 270 lumen circa
un power da 10 watt da 900 lumen e in questo caso restano davvero in vantaggio i T5
unica eccezzione i cree hanno rese oltre i 130 lumen watt, ma per farsi una plafoniera
serve un patrimonio.
sia chiaro che sto parlando sempre di LED di qualità ed originali, non di cineaste da 2 euro al metro che di uguale hanno solo il nome
no, credo che per le nostre tasche siamo fermi qui e ci resteremo per un bel po' di tempo.
le evoluzioni ci saranno da parte di osram cree e philips, ma fino ad un certo punto e queste marche hanno LED davvero molto pregiati ma giustamente li paghi.
Anzi ora è il momento giusto per farsi i LED i prezzi sono relativamente bassi, 5 anni fa
5 cm di smd 5050 la ledmania costavano 1,75 euro ogni 5 cm, fai un pò i tuoi conti
allora davvero non era il momento buono per i LED, ma ora siamo davvero parecchio stabili.
i miei LED sono li da 6 anni, sono smd 5050 presi in lituania per spendere un pò meno
allora c'erano solo il 5050 e ne dovetti mettere 10 metri, per avere una certa resa, ma la resa la hanno ancora, anche se sono comparsi i middlepower mica li ho buttati rendono lo stesso la luce, consumo qualcosa di più ma sempre meno che con neon o CFL e continuano a funzionare, se avessi usato i middle avrei dovuto mettere solo 5 metri avrei consumato un pò meno, ma l'obsolescenza con i LED mi sembra un argomento non troppo solido.
o bruciano o vanno fino alla morte
al contrario di altri tipi di illuminazione da sostituire in continuazione.
Voglio chiarire che ho provato anche le CFL era una vasca aperta da 160 cm 65 di altezza, a cui ho fatto il coperchio, ne misi 8 da 24 watt se non ricordo male, avevo usato quei portalampada a pinza dell'ikea, ne ho provate varie marche, la resa c'era e buona anche, solo che non so perché, probabilmente per colpa mia o del portalampada non adatto, ma si bruciavano una alla settimana, consumavo quasi 200 watt e sembravano delle stufe.
da qui i LED dai quali non tornerei indietro nemmeno se mi pagassero una fornitura di CFL a vita consumo un'infinità in meno ho una resa luminosa superiore e meno caldo.
come dicevo questione di scelte, nulla contro le altre illuminazioni, sto solo esponendo la mia esperienza decisamente positiva.
bisogna solo avere il coraggio di buttarsi, senza troppe seghe mentali anche consapevoli di assumersi una certa dose di rischio dovuto alla scarsa e caotica informazione, per quello dicevo di affidarsi a persona certa, i luoghi peggiori in assoluto per acquisire info sui LED sono i forum, perfetti per aiutare gli acquariofili su qualunque argomento, fonte di socialità ed aggregazione, ma sui LED no mai seguire i consigli dei forum, ognuno con le proprie opinioni sulle gradazioni le potenze lux lumen tipo di LED ip 68 ip67 troppo caos, tanti gli hanno provati e sono rimasti delusi credo proprio per questo motivo, troppa incertezza, troppa incompetenza e troppi che si credono in grado di poter dare consigli su cosa fare e comprare
Questi utenti hanno ringraziato Tafazzi per il messaggio (totale 2):
shiningdemix (06/05/2014, 21:32) • Specy (07/05/2014, 7:07)

Avatar utente
mirko59
star3
Messaggi: 800
Iscritto il: 20/10/13, 19:52

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di mirko59 » 06/05/2014, 21:09

wowww qua ci puo' scappare un............. bell' articolo ottima spiegazione

altri utilizzatori?eclissati

Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Re: LED vs CFL, pro e contro in acquariologia.

Messaggio di shiningdemix » 06/05/2014, 21:52

conoscevo i 7020 e i 5630 in quanto volevo usarli per il mio 170 qualche tempo fa ma con tutte queste sigle dopo un po mi si è fuso il cervello, secondo me un articolo con l'aiuto di tutti sarebbe una buona cosa per il forum che come dici tu risultano troppo caotici per gli utenti del web dalla mia io sto bene così perchè spendo 15 euro all'anno e consumo appena 50W, ma per gente che ha bestioni da 300lt in su sicuramente l'illuminazione a LED conviene. quindi invito mirko59 e tafazzi ad aprire un topic in proponi un tuo articolo (a proposito mirko oggi non ho avuto tempo per tu sai cosa) e cominciare a stilare una lista che sicuramente sarà:
Perchè usare i LED in acquario
Le sigle dei migliori LED con marche annesse per l'utilizzo in acquario dolce (noi il marino non lo trattiamo per ora)
Le varie gradazioni con gli spettri annessi per constatare quale sia la giusta colorazione da comprare o le giuste combinazioni in percentuale nel caso
Una breve spiegazione delle sigle di impermeabilità per scegliere il prodotto giusto
Calcoli per far funzionare alla massima resa i LED che aiutino a scegliere il giusto alimentatore da utilizzare (io per provare gli impianti sulle macchine uso i trasformatori da PC e credo siano ottimi per risparmiare anche in acquario)
Il miglior modo e il miglior punto dove installare i LED nel coperchio
Le varie conclusioni con annesse magari foto delle piante coltivate da voi e se trovate altri che ben vengano!

Io ci sto ero arrivato al punto in cui la mia unica perplessità era il voltaggio da utilizzare dove c'è un caos assurdo chi dice 12 chi dice qualcosa di più ma tra amperaggi watts e quant'altro so muovermi abbastanza bene ho anche i datasheet da qualche parte se possono farci comodo.

A voi la scelta se rimanere i "pochi perseguitati" o convincere anche quel testone di Rox non tanto ad installarli, ma almeno a consigliare a qualcuno di leggersi questo articolone che secondo me potrebbe anche vincere il concorso articoli sul forum ma sopratutto portare ancora più utenza su questo forum ancora giovane
Questi utenti hanno ringraziato shiningdemix per il messaggio:
mirko59 (06/05/2014, 22:47)
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Frasuri, Google [Bot], Ketto, Martina87, trotasalmonata e 15 ospiti