Reattore vs Ballast

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Rispondi
Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Reattore vs Ballast

Messaggio di shiningdemix » 22/10/2013, 16:38

Ciao ragazzi, i lavori per la vasca procedono bene e sono felice di questa esperienza che sto vivendo nuovamente. mi trovo molto perplesso sull'illuminazione della mia vasca. bocciati i LED, bocciate le CFL, bocciati i neon "semplici" voglio fare un investimento! la scelta è tutta puntata su dennerle special plant! mi piace la luce calda e credo che queste lampade mi diano moltissime soddisfazioni! il problema viene per farle accendere! ho avuto in regalo un reattore t8 visilux 2x25-30w che si andrebbe ad unire al mio "sconosciuto" reattore t8 1x15w , ma non sono soddisfatto, e mi piacerebbe abbinare al rettore visilux (in ottimo stato) magari uno di questi nuovi ballast in commercio (ho visto tante fasce di prezzo) e quindi arrivare a 100w di special plant, il problema è che non capisco come funzionino questi nuovi ballast e non sono sicuro che siano questi, allego una foto magari mi chiarite le idee
il mio reattore è questo:
visi lux si timer.jpg
i ballast che trovo sulla baia sono simili a questo:
ballast t8.jpg

ne ho trovato uno niente male a 17 euro che riporta questa dicitura:
Accenditore a caldo per due lampade T8
Alimentazione: 220-240 Vac - 50-60 Hz
Tensione uscita per il funzionamento: 176-264 V
Tensione uscita per l’accensione: 198-264 V
Fattore di potenza: >0.95
Morsetti: a molla con apertura a leva 0,5 ÷ 1,5 mm2
Spegnimento a fine vita verificato
ARTICOLO POTENZA POTENZA DIMENSIONI
188705 2x18-36 W 35,2-69,7 W 230x40,6x28 mm
188707 2x58 W 109,9 W 230x40,6x28 mm
mi spiegate se può andare bene oppure consigliarmi di meglio?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: reattore vs ballast e t8 vs t5

Messaggio di gibogi » 22/10/2013, 17:36

ciao shiningdemix , quello nella foto bianco, è un ballast elettronico, (fa lo stesso lavoro del tuo reattore nero, senza timer), accensione dei neon immediata e senza bisogno di starter.

Non si vede bene dalla foto, ma normalmente da un lato ci sono i morsetti dell'alimentazione 220V, dall'altro i morsetti per collegamento ai tubi neon.

Quel modello lì non mi sembra progettato per acquari, quindi non è stagno, devi perciò metterlo fuori dalla vasca, in quanto sono abbastanza sensibili all'umidità, se lo metti sotto il coperchio, rischi che si possa bruciare.

Puoi collegargli sia i T8 che i T5, sempre tenendo conto della potenza massima.
I T5 hanno una resa superiore.

Fai bene a montare gli special plant, ma tieni presente che la luce è molto gialla, e rende meno i colori della vasca.
Anche se hai detto di non voler inserire CFL, ti voglio dire che l'abbinamento special plant CFL 6500°K è ottimo sia per le piante ma soprattutto per i colori della vasca.

Voglio ricordarti anche che si possono recuperare i ballast delle CFL usate, ma occorre lavorarci sopra un pochino e a mio avviso, visto il prezzo il gioco non vale la candela.
Questi utenti hanno ringraziato gibogi per il messaggio:
shiningdemix (23/10/2013, 11:15)
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Re: reattore vs ballast e t8 vs t5

Messaggio di shiningdemix » 23/10/2013, 11:14

Quindi peso anche comprarlo tranquillamente siccome la mia vasca sarà aperta e potrei nasconderlo dove non c'è umidità, grazie sei stato molto esaustivo!...x la colorazione prima voglio vedere come mi trovo, poi magari aggiungero una CFL o qualche LED ma ho letto che le speciale plant da sole fanno veri e propri miracoli ed io seguo la filosofia di Henry Ford "quello che non c'è non si può rompere" quindi continuerò con questa linea :D
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite