HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Avatar utente
BollaPaciuli
Assistente Tecnico
Messaggi: 9754
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di BollaPaciuli » 12/09/2017, 6:51

Eddie78 ha scritto: 60 litri..
Eddie78 ha scritto: A regime vorrei popolarlo con i 3 corydoras paleatus che ho già preso
Io ne ho 5 nello stesso volume e gli specialisti sul forum di pesci da fondo mi hanno detto che è sbagliato...ci vuole più spazio per questa specie! Nepll tuo caso si aggiunge che 3 sono pochi per una specie gregaria quale sono.
Eddie78 ha scritto: come dovrò gestire la vasca piccola nel frattempo? Continuare a fare i cambi d'acqua giornalieri?
Cambi farei 10% tutti i giorni e un controllo NO2- ora 2 volte settimana poi 1 solo, in base ai valori valuti se fare cambi da più litri.
Eddie78 ha scritto: E la quantità di cibo? Per ora l'ho dimezzata ma non credo di poter andare avanti così tanto tempo con le mezze razioni...
Su questo ti consiglio di scrivere nella sezione Acquariologia generale per trovare la dose ottimale.
E comunque se mangiano tutto problemi non dovrebbero essercene anche in vasca mini.
Ale ...tra Caronte :ymdevil: e San Pietro O:-)

Meglio rifiutati per come si è
che accettati essendo diversi da Se Stessi

#teamNoFilter
#teamNoCO2
#teamNoHeater

Avatar utente
mat117
star3
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/09/17, 19:28

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di mat117 » 12/09/2017, 8:01

Purtroppo avviando l'acquario in poco tempo con tutti quei condizionatori rischi non si avvii bene... successa la stessa cosa anche a me! Pesci morti e ho rifatto tutto da zero, aspettando 1 mesetto e utilizzando solo 5ml di condizionatore del ciclo dell'azoto quando ho avviato il filtro. E ora va più o meno bene... dopo mesi di lutti e nitriti troppo alti.


Posted with AF APP

Avatar utente
Eddie78
star3
Messaggi: 66
Iscritto il: 10/09/17, 23:36

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di Eddie78 » 12/09/2017, 17:26

In pausa pranzo ho dato una occhiata alla vasca da 60 litri. Tutto tranquillo, le ultime piante inserite sembra che inizino a crescere, ma purtroppo ho anche visto che passati due giorni sono già infestato dalle lumachine... Ne ho contate una 30ina... E stranamente non vedo uova sulle piante...
Prima di tutto questo caos il loro numero si era ridotto quando ho iniziato a popolare l'acquario e per quei 5-6 giorni in cui tutti i pesci erano in vasca di lumachina non se ne è vista nemmeno una.
Considerato che mancano ancora 27 giorni alla seconda maturazione, cosa suggerite per evitare di trovarmi con migliaia di lumache? Penso che si nutrano dello sporco che si sta depositando sulle foglie delle piante, e che i corydoras avevano "spazzato" perfettamente.
Altra domanda: il mio acquario ha un tubo fluorescente da 13 W con temperatura 6500 K. Ho aggiunto un riflettore per aumentarne la resa, ed attualmente ho impostato un fotoperiodo di circa 7 ore. Va bene così per le mie piante o consigliate di correggere qualcosa?

Avatar utente
BollaPaciuli
Assistente Tecnico
Messaggi: 9754
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di BollaPaciuli » 12/09/2017, 18:15

Le lumache sono tue amiche. Con l'arrivo dei pesci si ridurranno nuovamente.
Lumache negli acquari di acqua dolce
Eddie78 ha scritto: attualmente ho impostato un fotoperiodo di circa 7 ore
Se le piante sono adattate va bene...anzi pian piano 30min a settimana puoi andare a 8
Ale ...tra Caronte :ymdevil: e San Pietro O:-)

Meglio rifiutati per come si è
che accettati essendo diversi da Se Stessi

#teamNoFilter
#teamNoCO2
#teamNoHeater

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 15364
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di roby70 » 12/09/2017, 18:46

Eddie, direi che ti hanno già risposto a molte cose ed i pesci direi che sono in salvo. Però:

1) per i rossi ho letto quello che hai scritto e ti capisco... magari puoi pensare di portarli nel laghetto quando torna la bella stagione in modo che non faccia freddo e si adattino più facilmente.

2) i cory cercherei di darli via subito: vogliono valori diversi dai rossi, devono stare in gruppo ed il fondo dovrebbe essere sabbioso altrimenti rischiano di farsi male.
Dopo che avrai dato via i rossi pensarai come riallestirlo con nuovi pesci :-bd

3) acqua di rete: immagino che i valori li abbia misurati tu; provi invece a cercare le analisi del tuo gestore (di solito si trovano online) e riportarle qui per dargli un'occhiata? Normalmente sono più attendibili di quelle che facciamo noi.

4) filtro: per prima cosa ti chiedo una cortesia; riesci a mettere le immagini invece dei link? Il fatto è che se i link scadono chi legge non capisce di cosa stai parlando.
Si poteva modificare anche il Tetra ma va bene anche il Newa ed è corretto aver messo i cannolicchi togliendo un pò di spugna; tieni conto che i rossi sporcano molto e quindi dobbiamo aiutate il filtro con molte piante: Piante vs. filtri (traduzione da Diana Walstad)
Non ho capito però dove li hai messi? Non sono nell'acquario da 60 litri?

5) Piante: cerca delle piante rapide e facili: egeria o ceratophylum, galleggianti come la pistia o se riesci a metterlo con le foglie emerse del pothos da appartamento. In questo momento è la scelta migliore... quando poi l'acquario è stabile si può vedere cosa aggiungere.

6) Nel 60 litri hai fatto cambi d'acqua dopo aver tolto i pesci? Se non li hai fatti com'è la situazione adesso? Così vediamo se è il caso di farli.

7) Sul discorso dei prodotti acquistati e di quello che dicono le varie marche (es. metti pure i pesci dopo 2 giorni) ti dò il benvenuto nel club di chi è stato fregato :)) L'unica arma che abbiamo per difenderci è quella di informarci sempre e non credere ne ai negozianti ne a quello che dicono le varie marche di prodotti; ovviamente ci sono le eccezioni e negozianti che conoscono bene il loro lavoro ma come si dice: "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio" ;) Magari di queste cose ne parliamo con più calma o se vuoi apri un topic per chiedere informazioni :-bd

Se ho dimenticato qualcosa o hai altri dubbi non esitare a chiedere senza problemi :-h
Questi utenti hanno ringraziato roby70 per il messaggio:
Eddie78 (13/09/2017, 0:44)
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
Eddie78
star3
Messaggi: 66
Iscritto il: 10/09/17, 23:36

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di Eddie78 » 13/09/2017, 0:41

Ciao Roby! Ecco le mie risposte:

1) E' esattamente quello che pensavo di fare! ;) Spero che per allora non siano diventati troppo grandi per le capacità del mio filtro, visto che in 3 mesi hanno già più che raddoppiato le loro dimensioni!

2) Pensi che sia davvero necessario farlo? Sinceramente quando ho deciso di prenderli mi sono documentato prima, e mi sono sembrati dei carinissimi e simpatici pesci che potessero andare bene con le caratteristiche della mia acqua, che è molto dolce e con un pH tendenzialmente basso. Anche come temperature, da quanto letto, i Paleatus dovrebbero trovarsi piuttosto bene nel range di casa mia anche senza riscaldatore (avendo riscaldamento a pannelli radianti termostatati a temperatura costante non scendo mai sotto i 21,5° e molto raramente in estate superiamo i 26°). La ghiaia che ho scelto è piuttosto arrotondata ed è lo stesso tipo che utilizza anche il negoziante nella vasca dove li tiene... Per quanto riguarda i carassi, vista la loro proverbiale robustezza ed adattabilità non credo si trovino troppo male in queste condizioni, o sbaglio? Quando erano nella vasca da 60 l erano tutti veramente molto vivaci a giocherelloni, sarei potuto stare ore a guardarli... :)

3) Ecco i valori del gestore (vedi allegato). Sono un po' perplesso sul valore di pH a 7,8 perchè non concorda con le mie analisi nè con quanto affermato dal negoziante di acquari che sta a poche centinaia di metri da me ed è sotto il mio stesso acquedotto, ovvero che il pH riscontrato generalmente sta nel range 6,8 - 7,2 tanto da dover ogni tanto intervenire per alzare il pH ed indurire l'acqua.

4) Ho allegato l'esploso di entrambe le tipologie di filtro. Secondo te su quale dei due mi conviene puntare? Tra l'altro cercando l'esploso ho scoperto che la cartuccia con i carboni attivi del Newa potrebbe essere sostituita con questa: http://www.newa.it/prodotti/algo_out-25 Cosa ne pensi? Sembrerebbe più utile rispetto ai carboni attivi... I pesci rossi adesso sono tornati nel 18 litri con filtro meccanico assieme ai Cory, tutti belli "vicini vicini". Ho un dubbio al riguardo: il filtro meccanico che è costituito da tre spugne con differenti porosità e dimensioni in serie ad una pompa, potrebbe a lungo andare funzionare in parte da filtro biologico quando i batteri si saranno accumulati sulle spugne? Se si devo aspettarmi un picco dei nitriti anche in questo caso? Io per non sbagliare fino ad ora ho effettuato un cambio d'acqua quotidiano del 50% per tenere i nitriti bassi e permettere alle branchie di guarire. Ho visto che prima del cambio d'acqua a volte il valore dei nitriti nella vasca piccola si avvicina a 0,5...

5) Sulle piante galleggianti avevo dei dubbi: non ostacolerebbero la poca luce diffusa dalla mia lampada e gli scambi gassosi? Crescono bene anche in acquari chiusi e piccoli come il mio?

6) Non ho più fatto cambi acqua. Adesso stanno andando entrambi i filtri, sia il Tetra "maturo" che il Mewa avviato da 3 giorni. L'acqua è cristallina ma lo sporco sulle foglie delle piante e sul fondo ed il numero di lumache cresce a vista d'occhio in modo impressionante. I valori rilevati sono questi:
pH= 6,8
Conducibilità= 194 micro Siemens
Nitriti = 0
Nitrati = 10
GH > 7d
KH = 6d
Cloro = 0
O2 = 10 mg/L
CO2 = Insufficiente (il test della AMTRA è molto qualitativo)

7) :-l Qui ci vorrebbero solo due parole: class + action!

:-h
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
BollaPaciuli
Assistente Tecnico
Messaggi: 9754
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di BollaPaciuli » 13/09/2017, 8:28

Eddie78 ha scritto: Ho un dubbio al riguardo: il filtro meccanico che è costituito da tre spugne con differenti porosità e dimensioni in serie ad una pompa, potrebbe a lungo andare funzionare in parte da filtro biologico quando i batteri si saranno accumulati sulle spugne? Se si devo aspettarmi un picco dei nitriti anche in questo caso? Io per non sbagliare fino ad ora ho effettuato un cambio d'acqua quotidiano del 50% per tenere i nitriti bassi e permettere alle branchie di guarire. Ho visto che prima del cambio d'acqua a volte il valore dei nitriti nella vasca piccola si avvicina a 0,5...
I batteri si annidano ovunque con preferenza nei cannolicchi, poi spugne e infine tutto il resto.

Quindi si avrà picco anche senza parte "ufficialmente" biologica del filtro
Ale ...tra Caronte :ymdevil: e San Pietro O:-)

Meglio rifiutati per come si è
che accettati essendo diversi da Se Stessi

#teamNoFilter
#teamNoCO2
#teamNoHeater

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 15364
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di roby70 » 13/09/2017, 21:09

Eddie78 ha scritto: Pensi che sia davvero necessario farlo?
Che dimensioni ha l'acquario? Comunque tieni conto che anche a loro devi dar da mangiare ed il problema con i rossi è che spazzolano tutto loro anche sul fondo non lasciandogli niente. Non puoi metterli solo perchè pensi che ti puliscano l'acquario ;)
Eddie78 ha scritto: Ecco i valori del gestore (vedi allegato). Sono un po' perplesso sul valore di pH a 7,8
GH 4 e KH 3, effettivamente è molto tenera; direi forse troppo per i rossi (anche se si adattano ma non è detto che ci vivano bene). Il pH non guardarlo perchè quello delle analisi di rete è preso da qualche parte e cambia velocemente anche solo per la dispersione di CO2.
Eddie78 ha scritto: Sulle piante galleggianti avevo dei dubbi: non ostacolerebbero la poca luce diffusa dalla mia lampada e gli scambi gassosi? Crescono bene anche in acquari chiusi e piccoli come il mio?
Le puoi delimitare lasciando sotto piante che necessitano di poca luce: delimitare le piante galleggianti.
Sugli scambi gassosi non ci sono problemi mentre per la crescita ti posso assicurare che crescono anche in acquari chiusi
20170218_092441173_iOS.jpg
adesso il caldo gli ha dato una brutta botta e non sono proprio x_x così
Eddie78 ha scritto: I pesci rossi adesso sono tornati nel 18 litri con filtro meccanico
Nel 18 litri l'avre forse tolto e fatto solo i cambi; ma falli più piccoli (15/20%) non del 50% tutto assieme.
Eddie78 ha scritto: Secondo te su quale dei due mi conviene puntare?
Fai una cosa: apri un topic in tecnica per chiedere consiglio così li valutiamo al meglio :-bd
Eddie78 ha scritto: L'acqua è cristallina ma lo sporco sulle foglie delle piante e sul fondo ed il numero di lumache cresce a vista d'occhio in modo impressionante.
Per lo sporco di cui parli metti una foto? Per le lumache invece non ti preoccupare; se proliferano si vede che trovano troppo cibo, poi si regolano da sole.
Quanto stanno accese le luci?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
Eddie78
star3
Messaggi: 66
Iscritto il: 10/09/17, 23:36

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di Eddie78 » 14/09/2017, 0:19

roby70 ha scritto:
13/09/2017, 21:09
Eddie78 ha scritto: Pensi che sia davvero necessario farlo?
Che dimensioni ha l'acquario? Comunque tieni conto che anche a loro devi dar da mangiare ed il problema con i rossi è che spazzolano tutto loro anche sul fondo non lasciandogli niente. Non puoi metterli solo perchè pensi che ti puliscano l'acquario ;)

Il mio acquario è un Tetra Aqua Art da 60 lt. Non ho mai pensato di mettere i Corydoras solo per farmi ripulire l'acquario (sebbene abbia già visto che lo sanno fare dannatamente bene)! Infatti gli do mangime affondante, e per evitare che quegli ingordi dei carassi lo spazzino prima che tocchi il fondo ho trovato un metodo che funziona benissimo: inserisco la pastiglia nel forziere di resina come fosse un salvadanaio. Dai buchi del forziere entrano solo i Corydoras ed i rossi stanno a guardare. Nella foto della vasca da 18 litri puoi vedere quello di cui ti sto parlando. Ho provato anche con le zucchine sbollentate, ma ho visto che quelle interessavano solo a uno dei carassi. Alla luce di tutto questo cosa dici, posso tenerli? O:-) Mio figlio li ha già battezzati con dei nomi fantastici: Bellissimo, Palloncino e Mozzarello. Riportarli indietro sarebbe una tragedia...
Eddie78 ha scritto: Ecco i valori del gestore (vedi allegato). Sono un po' perplesso sul valore di pH a 7,8
GH 4 e KH 3, effettivamente è molto tenera; direi forse troppo per i rossi (anche se si adattano ma non è detto che ci vivano bene). Il pH non guardarlo perchè quello delle analisi di rete è preso da qualche parte e cambia velocemente anche solo per la dispersione di CO2.

Quindi cosa consigli di fare? Devo indurire l'acqua o accelerare la liberazione dei carassi?
Eddie78 ha scritto: Sulle piante galleggianti avevo dei dubbi: non ostacolerebbero la poca luce diffusa dalla mia lampada e gli scambi gassosi? Crescono bene anche in acquari chiusi e piccoli come il mio?
Le puoi delimitare lasciando sotto piante che necessitano di poca luce: delimitare le piante galleggianti.
Sugli scambi gassosi non ci sono problemi mentre per la crescita ti posso assicurare che crescono anche in acquari chiusi

Allora studierò il link e proverò. Penserei già di mettere una galleggiante nell'angolo in fondo a destra rispetto alla foto, in modo da schermare la Anubias dalla luce e doverne contenere la crescita solamente in due direzioni.
Eddie78 ha scritto: L'acqua è cristallina ma lo sporco sulle foglie delle piante e sul fondo ed il numero di lumache cresce a vista d'occhio in modo impressionante.
Per lo sporco di cui parli metti una foto? Per le lumache invece non ti preoccupare; se proliferano si vede che trovano troppo cibo, poi si regolano da sole.
Quanto stanno accese le luci?
Allego un paio di foto ravvicinate dello sporco.Di cosa si tratta? Un tipo di alghe? Come fotoperiodo sono partito da 5 ore ed ho aumentato gradualmente fino alle 7 ore di adesso. Da settimana prossima volevo ripartire ad aumentare fino ad arrivare a 8 ore, come indicato da Alex.

Riguardo ai parametri che mi hai chiesto dell'acquario da 0 lt cosa mi dici? Come sta procedendo?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 15364
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

HELP! Dopo maturazione, valori terribili...

Messaggio di roby70 » 15/09/2017, 18:05

Eddie78 ha scritto: Quindi cosa consigli di fare? Devo indurire l'acqua o accelerare la liberazione dei carassi?
Per il momento lasciala stare per non rallentare ulteriormente la maturazione e dato che il pH non è troppo basso e comunque quelli che hai misurato tu sono un pò più alti, magari c'è qualcosa di un pò calcareo in vasca che le alza un attimo.
Eddie78 ha scritto: Allego un paio di foto ravvicinate dello sporco.Di cosa si tratta?
Non riesco a vederle bene... per sicurezza e capire esattamente cosa sono apri un topic in alghe con le foto :-bd
Eddie78 ha scritto: Riguardo ai parametri che mi hai chiesto dell'acquario da 0 lt cosa mi dici? Come sta procedendo?
Scusa ma in questi giorni sono andato e non riesco a capire a cosa ti riferisci :-??
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Costa83 e 5 ospiti