ictio pesci rossi resistente al costapur

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Avatar utente
fernando89
Moderatore Globale
Messaggi: 16582
Iscritto il: 27/11/15, 14:57

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di fernando89 » 18/05/2017, 14:06

lauretta ha scritto: miriade di corpuscoli. Come una polvere. Temo siano vermetti, aprirò un topic in merito. Prima della quarantena, potrebbero aver aggravato lo stato di salute dei rossi? Anche se sono visibili solo da un paio di giorni, forse erano presenti da prima...
credo siano semplicemente depositi del fondo, difficile siano organismi viventi :-??
Apri pure un topic

Uno dei rossi si grattava?lo fa ancora o è stato un evento isolato?
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo

Avatar utente
lauretta
Moderatore Globale
Messaggi: 6527
Iscritto il: 10/04/17, 13:44

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di lauretta » 18/05/2017, 14:26

Ieri sera li ho controllati per un po' e ho notato solo questo: un auratus ha fatto due passate contro il vetro con il movimento tipico di quando si gratta, e il fantail ha sbattuto la pinna dorsale. Al momento nient'altro da segnalare, stasera ricontrollo.
Il topic sui corpuscoli è questo
i pignoli salveranno il mondo!! ... in ritardo ... :-!!!

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16696
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di Jovy1985 » 18/05/2017, 14:48

Io li metterei in acqua dolce. Poi gli farei un bagno concentrato a 15g litro per una mezzoretta...e poi acqua dolce.
Il bagno prolungato nel sale, a seconda del tipo parassita, può essere addirittura deleterio..
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
lauretta
Moderatore Globale
Messaggi: 6527
Iscritto il: 10/04/17, 13:44

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di lauretta » 18/05/2017, 14:56

Prima di combinare pasticci riepilogo per vedere se ho capito bene:
preparo un contenitore (direi un secchio un po' grande) con acqua e sale (15 gr/l), prendo i pesci dalla vasca di quarantena dove ora c'è solo acqua dolce e li metto nel secchio senza ambientamento preventivo (stando solo attenta che l'acqua nel secchio sia alla stessa temperatura della vasca). Dopo circa una mezzora li rimetto nell'acqua dolce della vasca di quarantena. Corretto?
i pignoli salveranno il mondo!! ... in ritardo ... :-!!!

Avatar utente
lauretta
Moderatore Globale
Messaggi: 6527
Iscritto il: 10/04/17, 13:44

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di lauretta » 18/05/2017, 23:17

Stasera il maschio di auratus si è grattato in modo molto evidente girando per tutta la vasca.
Tra domani e dopo procedo con il bagno concentrato, devo solo trovare un contenitore abbastanza grande per immergerli tutti assieme.
i pignoli salveranno il mondo!! ... in ritardo ... :-!!!

Avatar utente
fernando89
Moderatore Globale
Messaggi: 16582
Iscritto il: 27/11/15, 14:57

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di fernando89 » 19/05/2017, 13:25

lauretta ha scritto: Stasera il maschio di auratus si è grattato in modo molto evidente girando per tutta la vasca.
Tra domani e dopo procedo con il bagno concentrato, devo solo trovare un contenitore abbastanza grande per immergerli tutti assieme.
compra una vaschetta tipo samla di plastica, ci sono anche da 40 litri
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16696
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di Jovy1985 » 19/05/2017, 15:33

Hai mai notato se hanno le pinne pettorali come incollate?
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
lauretta
Moderatore Globale
Messaggi: 6527
Iscritto il: 10/04/17, 13:44

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di lauretta » 19/05/2017, 17:42

Jovy1985 ha scritto: Hai mai notato se hanno le pinne pettorali come incollate?
No, questo tipo di manifestazione l'ho già vista in altri pesci, sono quindi sicura che nessuno dei rossi tenga le pinne incollate. Però un auratus (l'unico che si gratta ancora) e il fantail a volte sbattono velocemente una delle pinne pettorali o quella dorsale come se avessero fastidio.
La cosa strana è che sui due auratus non ci sono segni visibili di parassiti, neanche sulle pinne.

Ho trovato un vecchio contenitore dell'Ikea da circa 50 litri, non è trasparente ma penso possa andare.

Allora procedo con il bagno da 30 minuti? Mi confermate che non è necessario l'ambientamento?
i pignoli salveranno il mondo!! ... in ritardo ... :-!!!

Avatar utente
lauretta
Moderatore Globale
Messaggi: 6527
Iscritto il: 10/04/17, 13:44

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di lauretta » 23/05/2017, 13:36

Aggiornamento:
domenica mattina ho finalmente effettuato il trattamento da 30 minuti in un bagno con acqua e sale (15gr/l).
Dopo pochi minuti sono comparsi sull'auratus più colpito (da cosa? mah) sulla coda e sulla pinna dorsale molti puntini bianchi in rilievo che sembravano quasi uscire e staccarsi dai tessuti del pesce, e lo stesso è successo sul wen di un oranda. Prima del trattamento questi puntini erano totalmente invisibili.
Ora i pesci sono di nuovo in acqua dolce.
Per il momento non mostrano altri segni di parassitosi, ma in questi due giorni ho avuto pochissimo tempo per osservarli bene.
In ogni caso dovrei procedere con un altro bagno tra qualche giorno?
i pignoli salveranno il mondo!! ... in ritardo ... :-!!!

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16696
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

ictio pesci rossi resistente al costapur

Messaggio di Jovy1985 » 23/05/2017, 16:03

Si...io te lo consiglio, arrivando anche a 20 g/l ma per la metà del tempo...tienili d occhio durante il bagno
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti