Condizionatore Acquario

Non solo per risparmiare, ma anche per divertirsi

Moderatori: Steinoff, merk

Rispondi
Avatar utente
Giggino
star3
Messaggi: 43
Iscritto il: 27/03/18, 13:44
Contatta:

Condizionatore Acquario

Messaggio di Giggino » 30/08/2018, 20:58

No, il 6 e 8 dell'STC sono connessi sempre a +12V, mentre il 5 e il 7 dell'STC si attivano alternativamente caldo-freddo e la ventola si collega a questi piedini tramite i due diodi 1N4001. Non serve nessuna altro rele. Solo i due rele DPDT per formare il ponte H.
OK?

Aggiunto dopo 20 minuti 33 secondi:
IMG_1613.JPG
ho solo modificato il collegamento della Peltier, poichè ho visto che il cooling si attiva sul piedino 7-8 dell'STC, se dovesse funzionare al contrario (ma non credo), basterá invertire i fili della peltier.
spero di aver chiarito i tuoi dubbi. Devi solo cablare, e ti consiglio dei fili non sottili, visto che ci passano almeno 5-6 A.....(1 mm2 di rame va bene)
ciao
:-bd
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Questi utenti hanno ringraziato Giggino per il messaggio:
Artic1 (30/08/2018, 21:52)
Unusquisque est faber suae ipsae fortunae
---------------------------------------------------------
web-site: http://acquario.altervista.org

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 5849
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Condizionatore Acquario

Messaggio di Artic1 » 30/08/2018, 21:52

Giggino ha scritto: il 6 e 8 dell'STC sono connessi sempre a +12V
ok, ma allora quello che proponevo io di collegamenti sull'alimentatore non è da fare! :-bd
Si, infatti vedo ora dal disegno che hai postato, in tal caso ok. Quindi quello che sull'alimentatore ho segnate come "-V" le considero semplicemente sempre massa, giusto?
Giggino ha scritto: 1 mm2 di rame va bene
:-bd
:ymapplause: :-h :-h :-h
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
Giggino
star3
Messaggi: 43
Iscritto il: 27/03/18, 13:44
Contatta:

Condizionatore Acquario

Messaggio di Giggino » 30/08/2018, 21:58

Artic1 ha scritto: -V" le considero semplicemente sempre massa, giusto?
certamente...
stai attento a fare tutti i collegamenti corretti...sennò sai che botto....ahahahahahahah
Unusquisque est faber suae ipsae fortunae
---------------------------------------------------------
web-site: http://acquario.altervista.org

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 5849
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Condizionatore Acquario

Messaggio di Artic1 » 30/08/2018, 22:00

Tranquillo! ;)

Di Relè alla fine ne servono 2 identici quindi (RL1 e RL2) o quella funzione la svolge uno solo collegato correttamente?
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
Giggino
star3
Messaggi: 43
Iscritto il: 27/03/18, 13:44
Contatta:

Condizionatore Acquario

Messaggio di Giggino » 30/08/2018, 22:00

ma non ho capito se il controllore lo hai giá a disposizione....se si, collega e fai prove e fammi sapere, che io nel frattempo cambio i dissipatori, mettendo quelli che consigliavi tu, solo con 2 peltier.
:-o

Aggiunto dopo 42 secondi:
Artic1 ha scritto: Tranquillo! ;)

Di Relè alla fine ne servono 2 identici quindi (RL1 e RL2) o quella funzione la svolge uno solo collegato correttamente?
due identici, separati....
Unusquisque est faber suae ipsae fortunae
---------------------------------------------------------
web-site: http://acquario.altervista.org

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 5849
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Condizionatore Acquario

Messaggio di Artic1 » 30/08/2018, 22:02

Giggino ha scritto: stai attento a fare tutti i collegamenti corretti...sennò sai che botto....ahahahahahahah
Ps: al massimo salta il magnetotermico o il salvavita :D
Giggino ha scritto: non ho capito se il controllore lo hai giá a disposizione....se si, collega e fai prove e fammi sapere
No, devo prenderlo e in questo periodo dubito che potremo risentirci a breve con il lavoro fatto. Sono in pienone con il lavoro :-l :-!!!
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
Giggino
star3
Messaggi: 43
Iscritto il: 27/03/18, 13:44
Contatta:

Condizionatore Acquario

Messaggio di Giggino » 30/08/2018, 22:11

Ti posto lo schema in maniera più leggibile, almeno spero....
IMG_1614.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Unusquisque est faber suae ipsae fortunae
---------------------------------------------------------
web-site: http://acquario.altervista.org

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 5849
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Condizionatore Acquario

Messaggio di Artic1 » 30/08/2018, 22:12

:-bd

Aggiunto dopo 1 minuto 46 secondi:
mi spieghi solo l'utilità dei D1 e D2, perchè almeno imparo qualcosa in più ed ho capito praticamente tutto :D :ymdevil:
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Avatar utente
Giggino
star3
Messaggi: 43
Iscritto il: 27/03/18, 13:44
Contatta:

Condizionatore Acquario

Messaggio di Giggino » 30/08/2018, 22:33

Artic1 ha scritto: :-bd

Aggiunto dopo 1 minuto 46 secondi:
mi spieghi solo l'utilità dei D1 e D2, perchè almeno imparo qualcosa in più ed ho capito praticamente tutto :D :ymdevil:
I due diodi messi sulle bobine dei relè servono a bypassare le extra-tensioni di apertura e di chiusura che vengono generate dalle bobine. Servono per proteggere l'alimentatore che alimenta le bobine....

Aggiunto dopo 2 minuti 50 secondi:
sono assolutamente necessarie quando a pilotare le bobine ci sono dei transistor, e se non ci fossero, i transistor sarebbero destinati a siccombere. Nel nostro caso non ci sono transistor che accendono e spengono le bobine, ma interruttori che sono nel STC-1000. Dovrebbero essere dei relè, ma non sapendo lo schema elettrico del controllore, è meglio aggiungere i diodi per sicurezza.
Unusquisque est faber suae ipsae fortunae
---------------------------------------------------------
web-site: http://acquario.altervista.org

Avatar utente
Artic1
Ex-moderatore
Messaggi: 5849
Iscritto il: 03/06/15, 3:17

Condizionatore Acquario

Messaggio di Artic1 » 30/08/2018, 22:52

in pratica se ho capito ciò che hai scritto, evitano che un eventuale tensione elevata si generi sulla massa andando a scaricarsi sull'alimentatore?
Invece in questo modo una tensione elevata sulla massa si scarica nuovamente sulla bobina che l'ha prodotta azzerandola. Giusto?
Quei diodi permettono che un eventuale carica negativa di fatto stagni sulla massa e la riversano invece sulla linea dove quella carica può essere impiegata.
Giusto? :-?
- Quel giorno tutta l’esperienza della nostra vita diverrà parte di una più vasta conoscenza comune. Sarà il giorno, in cui ritorneremo a Gaia, per fare, ancora una volta, parte della vita e riempire con essa questo mondo -

#teamNoCO2
______________________

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: fablav e 5 ospiti