Controllo fertilizzazione

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3600
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 31/03/2016, 13:19

mary87v ha scritto:Aggiornamento:
L'acqua è ancora arrossata, può creare problemi ai gasteropodi? Non vorrei che sia suggestione ma non mi paiono al top,
il test dei nitriti lo farò stasera passate le 24h dalla fertilizzazione
Stai tranquilla mary87v, 10 ml in 230 litri, non puoi essere andata in eccesso...poi se è la prima volta che lo dosi, ancor di più...;)
Questi utenti hanno ringraziato ersergio per il messaggio:
mary87v (31/03/2016, 13:25)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
mary87v
star3
Messaggi: 507
Iscritto il: 28/02/16, 13:58

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di mary87v » 31/03/2016, 13:26

Ok allora sarà stata suggestione :D.. Meglio così.. Ferro in una settimana in tutto ne ho messo 18ml.. 8una settimana fa e 10 ieri

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3600
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 31/03/2016, 13:44

mary87v ha scritto:Ok allora sarà stata suggestione :D.. Meglio così.. Ferro in una settimana in tutto ne ho messo 18ml.. 8una settimana fa e 10 ieri
Ah ok non è la prima volta...e comunque 18 ml non sono molti in 230 litri...
se ti va , metti un po' d'acqua in un bicchierino bianco di plastica e facci vedere la foto...

Dai uno sguardo a questo mio vecchio post, dove spiego ad Erik , qualche sistema pratico, su come dosare il ferro, prima di raggiungere "l'occhio" che ti consentirà di dosare solo guardando la vasca...
Attendi un paio di settimane prima di dosare nuovamente, sempre guardando le piante pero'...;)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
mary87v
star3
Messaggi: 507
Iscritto il: 28/02/16, 13:58

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di mary87v » 31/03/2016, 13:46

Ok faccio subito la "prova del bicchierino".. E poi mi leggo il topic.. C'è sempre da imparare con voi :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
mary87v
star3
Messaggi: 507
Iscritto il: 28/02/16, 13:58

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di mary87v » 31/03/2016, 14:20

Pensavo (ditemi se sbaglio) potrebbero mancare gli "elementi traccia" nell'acqua?altrimenti non mi spiego perchè i valori post fertilizzazione di 1 settimana fa e i valori di martedì siano uguali..
Vi posto i valori dell'acqua di rubinetto che ultimamente ho usato e i valori dell'acqua minerale che uso x i cambi
Premetto che non voglio avere "fretta" ma solo darvi spunti visto che ci capisco ancora poco :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3600
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 31/03/2016, 16:02

mary87v ha scritto:Ok faccio subito la "prova del bicchierino".. E poi mi leggo il topic.. C'è sempre da imparare con voi :D
Dopo aver visto la foto del bicchierino....mi straquoto!!! :-bd :-bd
ersergio ha scritto:Stai tranquilla mary87v, 10 ml in 230 litri, non puoi essere andata in eccesso.
mary87v ha scritto:Pensavo (ditemi se sbaglio) potrebbero mancare gli "elementi traccia" nell'acqua?altrimenti non mi spiego perchè i valori post fertilizzazione di 1 settimana fa e i valori di martedì siano uguali..
Scusami ma non ho ben capito....Vuoi dire che la tua conducibilità non si è mossa dai valori post-fertilizzazione?
Calcola che se usi stick, la conducibilità non ha il classico andamento a dente di sega...
mary87v ha scritto:Vi posto i valori dell'acqua di rubinetto che ultimamente ho usato e i valori dell'acqua minerale che uso x i cambi
Premetto che non voglio avere "fretta" ma solo darvi spunti visto che ci capisco ancora poco
La tua acqua di rete, ha un po' troppo sodio, si cerca di stare sempre sotto i 10 mg/l, quindi ci sei quasi...diciamo che non è "male"...va corretta un po'...
Come hai riempito la vasca?
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
mary87v
star3
Messaggi: 507
Iscritto il: 28/02/16, 13:58

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di mary87v » 31/03/2016, 16:14

ersergio ha scritto:
mary87v ha scritto:Ok faccio subito la "prova del bicchierino".. E poi mi leggo il topic.. C'è sempre da imparare con voi :D
Dopo aver visto la foto del bicchierino....mi straquoto!!!
ersergio ha scritto:Stai tranquilla mary87v, 10 ml in 230 litri, non puoi essere andata in eccesso.
mary87v ha scritto:Pensavo (ditemi se sbaglio) potrebbero mancare gli "elementi traccia" nell'acqua?altrimenti non mi spiego perchè i valori post fertilizzazione di 1 settimana fa e i valori di martedì siano uguali..
Scusami ma non ho ben capito....Vuoi dire che la tua conducibilità non si è mossa dai valori post-fertilizzazione?
mary87v ha scritto:Vi posto i valori dell'acqua di rubinetto che ultimamente ho usato e i valori dell'acqua minerale che uso x i cambi
Premetto che non voglio avere "fretta" ma solo darvi spunti visto che ci capisco ancora poco
La tua acqua di rete, ha un po' troppo sodio, si cerca di stare sempre sotto i 10 mg/l, quindi ci sei quasi...
Come hai riempito la vasca?
Allora giuro, non sono pazza (forse =)) ) nell'acquario si vede acqua rossa.. :-?
Allora ci ho visto giusto sugli elementi traccia.. Non ci sono proprio :-o
Dunque non solo la conducibilità rispetto alla prima fertilizzazione di una settimana fa non si è mossa ma si è anche alzata (non so se x problemi di conduttivimetro, visto che i giorni scorsi ho provato con un acqua minerale e mi dava 425 come in etichetta, 2giorni fa mi pare dava 450)
Circa 2 settimane fa ho fatto 2 cambi del 50% solo con acqua minerale della foto, poi ho avuto bisogno di farne un altro e sotto consiglio vosrto ho usato 60%rubinetto e 40%minerale in foto..
Cosa posso fare x gli elementi traccia? Ho comprato x sbaglio questo concime per piante verdi, può essere utile?
PS:non uso stick, solo liquidi
Edit:dal tuo pre-modifica pensavo avessi quotato il fatto che non ho elementi traccia, che figura.. :-q
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
mary87v
star3
Messaggi: 507
Iscritto il: 28/02/16, 13:58

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di mary87v » 31/03/2016, 16:33

mary87v ha scritto:Buongiorno ragazzi
Ho bisogno di controllare con voi la mia fertilizzazione
1 settimana fa ho aggiunto:
-2ml cifo azoto (lo so è troppo lo so bene ora, x fortuna non ho avuto conseguenze dal picco massimo di nitriti a 0,05)
-20ml potassio
-10ml rinverdente
-8ml ferro (fino leggero arrossamento)
-15gocce fosforo
(Magnesio non ne ho messo perchè ne ho già 14ml/lt nel rubinetto e 9mg/l nella minerale)
I test mi davano:
GH:13
KH:9
NO3-:30
PO43-:2

Questa settimana sono praticamente inalterati i valori.. Cosa manca?
Il cerato fa internodi lunghissimi, la limno cresce pochissimo.. Vi mando delle foto delle piantine
Intanto ti ho quotato i valori post fertilizzazione che ho scritto a inizio topic che sono uguali ai valori misurati martedì, oltre a conducibilità aumentata

Edit:riflettendoci credo ci sia stato un malinteso, io ho fertilizzato la seconda volta nonostante le piante non avessero assorbito nulla della prima fertilizzazione (valori uguali e conducibilità che non cala anzi...) credo di essermi spiegata male.. I valori iniziali erano POST fertilizzazione.. Ho creato degli eccessi? Intanto la conducibilità sta a 550, stesso valore di stamattina prima dell'accensione delle luci..

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3600
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di ersergio » 31/03/2016, 19:13

Allora , per la prossima fertilizzazione, non mettere potassio...
Ma andrai con i soliti oligoelementi(Rinverdente) ,spesso dosando loro, la conducibilità inizia a scendere...
Ti regolerai per il quantitativo, osservando le piante ( una loro carenza si riconosce sulle parti alte, con piante che tendono ad un verde "sbiadito" ) e le GDA , se qualche giorno dopo la loro somministrazione, noti il formarsi di una patina polverosa sul vetro che si toglie molto facilmente, ne doserai meno la volta successiva...
Arriverai ad una dose "giusta" o quasi...che comunque varierà nel tempo...ricorda non esiste la fertilizzazione perfetta...;)
Per Azoto e fosforo, i primi tempi abbiamo i test, poi inizi ad usarli sempre meno...
Il ferro inizia ogni 15 giorni, poi guardi le piante, la carenza di ferro è una delle più facili da riconoscere( piante verdi con nuovi apici biancastri, poi se la carenza continua, si formano dei buchi tra le venature, piante rosse con foglie apicali accartocciate...).
Per gli elementi traccia, non è facile andare in carenza ( forse io ci sono riuscito :D , ma erano più di 6 mesi che non cambiavo acqua), la loro richiesta è davvero minima e di solito sono contenuti anche nei mangimi che usiamo giornalmente...
Quindi, calma, pazienza e tanta osservazione dei fenomeni che avvengono dopo i nostri interventi che devono essere ridotti al minimo e mai su più fronti insieme, altrimenti non capiremo mai qual'è quello che ha risolto la nostra carenza o problema che sia... :-h
Questi utenti hanno ringraziato ersergio per il messaggio:
mary87v (31/03/2016, 19:16)
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
mary87v
star3
Messaggi: 507
Iscritto il: 28/02/16, 13:58

Re: Controllo fertilizzazione

Messaggio di mary87v » 31/03/2016, 19:18

ersergio ha scritto:Allora , per la prossima fertilizzazione, non mettere potassio...
Ma andrai con i soliti oligoelementi(Rinverdente) ,spesso dosando loro, la conducibilità inizia a scendere...
Ti regolerai per il quantitativo, osservando le piante ( una loro carenza si riconosce sulle parti alte, con piante che tendono ad un verde "sbiadito" ) e le GDA , se qualche giorno dopo la loro somministrazione, noti il formarsi di una patina polverosa sul vetro che si toglie molto facilmente, ne doserai meno la volta successiva...
Arriverai ad una dose "giusta" o quasi...che comunque varierà nel tempo...ricorda non esiste la fertilizzazione perfetta...;)
Per Azoto e fosforo, i primi tempi abbiamo i test, poi inizi ad usarli sempre meno...
Il ferro inizia ogni 15 giorni, poi guardi le piante, la carenza di ferro è una delle più facili da riconoscere( piante verdi con nuovi apici biancastri, poi se la carenza continua, si formano dei buchi tra le venature, piante rosse con foglie apicali accartocciate...).
Per gli elementi traccia, non è facile andare in carenza ( forse io ci sono riuscito :D , ma erano più di 6 mesi che non cambiavo acqua), la loro richiesta è davvero minima e di solito sono contenuti anche nei mangimi che usiamo giornalmente...
Quindi, calma, pazienza e tanta osservazione dei fenomeni che avvengono dopo i nostri interventi che devono essere ridotti al minimo e mai su più fronti insieme, altrimenti non capiremo mai qual'è quello che ha risolto la nostra carenza o problema che sia... :-h
Ok Sergio grazie, quindi fino a mercoledì prossimo mani in tasca? :D e poi magari vi aggiorno sui valori?
Ti dicevo degli elementi traccia perchè nessuno è dichiarato ne nell'acqua di rubinetto ne in quella minerale.. Ci sono comunque?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti