voglio il pmdd

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Avatar utente
Rita
star3
Messaggi: 31
Iscritto il: 24/10/15, 17:02

Re: voglio il pmdd

Messaggio di Rita » 29/10/2015, 21:45

perdonate l'ignoranza del resto non è il mio mestiere fare il chimico.....ho dato un'occhiata alla tabella co2e se non ho mal capito dovrei portare il KH da 4 a 6 , il pH dovrebbe essere su 7 e la temperatura da 25 scendere a 22-23 gradi per avere una CO2 sufficente..... come si fa?
il mio ''elettriCO2'' 120 della Wave ha un regolatore a numeri che va da 0 a 10 (cioè CO2 prodotta in 10 ore che va da 0 a 250ml) a quanto lo metto?
la lampada ha una settimana di vita e gia si vedono nuove foglioline sulla higro e limno .....quella che avevo quando le piante erano ''rosa'' era un 36W che non trovavo più in commercio non ricordo i lumen che aveva e nemmeno la marca
io faccio i test dell'acqua con i reagenti a gocce SERA e sinceramente quello del
pH se lo guardi dal fronte è sui 7,5 se lo guardi da sopra è meno
l'addolcitore doveva servire ad abbassare la durezza per salvare dal calcare la lavatrice ecc, non so come fare a prendere l'acqua di rete prima che passi da lì e vada a contatto col sale .
poi c'è il termoriscaldatore che fa le bizze; l'ho abbassato di un paio di gradi ma continua ad accendersi e la temp non si abbassa !!!!!(devo portare la vasca a Lourdes e riempirla d'acqua benedetta !????!!!!!)
Grazie per l'aiuto che spero mi darete .Mica si nasce tutti ''imparati'' nella vita!!!! :D

Avatar utente
luigi66
star3
Messaggi: 148
Iscritto il: 06/02/15, 22:25

Re: voglio il pmdd

Messaggio di luigi66 » 29/10/2015, 22:44

Rita ha scritto:perdonate l'ignoranza del resto non è il mio mestiere fare il chimico.....ho dato un'occhiata alla tabella co2e se non ho mal capito dovrei portare il KH da 4 a 6 , il pH dovrebbe essere su 7 e la temperatura da 25 scendere a 22-23 gradi per avere una CO2 sufficente..... come si fa?
il mio ''elettriCO2'' 120 della Wave ha un regolatore a numeri che va da 0 a 10 (cioè CO2 prodotta in 10 ore che va da 0 a 250ml) a quanto lo metto?
Ascolta conosco per averlo visto una volta su una vasca di un amico quel coso che tu dici produca CO2 consiglio spassionato buttalo e dotati di qualcosa che realmente ti immetta CO2 in aquario.
Vado un po a memoria per rilasciare CO2 quel coso che loro chiamato necessita di qualche reazione chimica che potrebbe influire sull'equilibrio ionico dell'acqua.
Comunque il catalogo non spiegava molto bene il funzionamento, quindi al massimo la colpa è loro che supportano il tal prodotto senza le appropriate argomentazioni.
Inoltre qualsiasi cosa ci sia in quella pastiglia non puo' essere solo CO2.
secondo me le possibilita' sono:
-funziona come il Sera a pastiglie, e quindi e' una stronzata
-funziona per elettrolisi, e quindi e' una stronzata

Rita ha scritto: la lampada ha una settimana di vita e gia si vedono nuove foglioline sulla higro e limno .....quella che avevo quando le piante erano ''rosa'' era un 36W che non trovavo più in commercio non ricordo i lumen che aveva e nemmeno la marca
Non so cosa tu abbia comprato e stia al momento utilizzando ma ti dico solo che l’illuminazione è forse uno dei più importanti fattori che determinano la buona riuscita di un acquario.
Rita ha scritto:io faccio i test dell'acqua con i reagenti a gocce SERA e sinceramente quello del
pH se lo guardi dal fronte è sui 7,5 se lo guardi da sopra è meno
I test della sera sono abbastanza affidabili dopotutto tutti i test a reagente hanno questi limiti che spesso non si leggono bene l'unico consiglio che mi sento di darti è che i test a reagente liquido hanno scadenza, prima dell'acquisto verificane sempre la validità;
agita sempre bene la boccetta di reagente prima di ogni rilevazione;
per preservare appieno caratteristiche chimiche e quindi validità del prodotto conserva sempre il reagente in un luogo ben chiuso e asciutto (max 20/25°) e al buio;

Rita ha scritto:l'addolcitore doveva servire ad abbassare la durezza per salvare dal calcare la lavatrice ecc, non so come fare a prendere l'acqua di rete prima che passi da lì e vada a contatto col sale .
Ti aveva ampiamente risposto Rox.
Cmq sappi che dopo il trattamento con addolcitore nell'acqua non si rileva piu' durezza, tuttavia la conducibilità dell'acqua è rimasta come minimo uguale, o probabilmente addirittura è aumentata, ciò perchè gli ioni Calcio e Magnesio non sono stati semplicemente abbattuti, bensì sostituiti con Sodio. Il sodio presente a valle dell'addolcitore avrà quindi una concentrazione molto alta, in quanto data dalla somma delle concentrazioni di Calcio e di Magnesio misurabili a monte dell'addolcitore. Il problema è che in acquario il sodio è nocivo, soprattutto per le piante, ma non solo per esse...ergo continua ad usarlo per la lavatrice

Rita ha scritto:poi c'è il termoriscaldatore che fa le bizze; l'ho abbassato di un paio di gradi ma continua ad accendersi e la temp non si abbassa !!!!!(devo portare la vasca a Lourdes e riempirla d'acqua benedetta !????!!!!!)
Grazie per l'aiuto che spero mi darete .Mica si nasce tutti ''imparati'' nella vita!!!! :D
Si vede che lo stesso ormai è starato sappi che spesso sono già starati di fabbrica nel senso che non sono precisisissimi al grado soluzione ne prendi uno nuovo con pochi euro oppure ti potrai dotare di un controller esterno tipo questo : http://www.ebay.it/itm/like/19133214452 ... ps&lpid=96
" La perfezione è raggiunta non quando non c'è più niente da aggiungere, ma quando non c'è più niente da togliere"

Avatar utente
luigi66
star3
Messaggi: 148
Iscritto il: 06/02/15, 22:25

Re: voglio il pmdd

Messaggio di luigi66 » 29/10/2015, 22:54

Rita ho riletto un po il topic e ho visto che in vasca hai dei poecilidi.
Personalmente sono un pò fissato con il benessere dei nostri amati pinnuti e quindi a titolo di cronaca ti dico che prt questi pesci, la temperatura dell'acqua dovrà esser compresa tra 24-26°C, ma temperature anche più alte, ad esempio quando in estate raggiungiamo i 30°C, vengono ben sopportate, naturalmente si parla sempre di un periodo e non per tutto l’anno... io ti consiglio 24°C
Per la durezza dell'acqua sono consigliati valori medi, circa 10-15° dGH, mentre il pH deve mantenere valori che siano prossimi alla neutralità,ma anche in questo caso un pH 7.5/ 8.0 ed una durezza più alta vanno bene comunque.
" La perfezione è raggiunta non quando non c'è più niente da aggiungere, ma quando non c'è più niente da togliere"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20419
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: voglio il pmdd

Messaggio di Rox » 30/10/2015, 13:33

luigi66 ha scritto:sono consigliati valori medi, circa 10-15° dGH
Se volesse approfondire l'argomento, invito Rita a parlarne in Sezione "Poecilidi".
Rita ha scritto:se non ho mal capito dovrei portare il KH da 4 a 6 , il pH dovrebbe essere su 7 e la temperatura da 25 scendere a 22-23 gradi per avere una CO2 sufficente.....
Rita, la CO2 si aumenta erogandone di più, non correggendo pH e KH.
Quei valori vanno incrociati per verificare quanta ce n'è.

Inoltre, con i Poecilidi in acquario, non dovresti erogare CO2 a KH 4, ma nemmeno a KH 6.
Con il tempo, sommando l'attività batterica del filtro, un errore di regolazione, le decomposizioni, i tannini, ecc. ecc., potresti metterci poco ad arrivare a pH 6.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Rita
star3
Messaggi: 31
Iscritto il: 24/10/15, 17:02

Re: voglio il pmdd

Messaggio di Rita » 31/10/2015, 15:00

ho i test dell'acqua scaduti e non me ne ero accorta............comunque quella d'osmosi che prendo al negozio è preparata con sali minerali della Equo e i valori sono: GH 8, pH 7 e KH 5. Se tengo una temperatura sui 23 e alzo il KH a 7 (vorrei sapere come si fa ad alzarlo, basta aumentare la CO2 ,che sto aumentando per gradi, o devo mettere qualche prodotto?) ,se i poecilidi non vanno bene, quali pesci mi consigliate?
Con i suddetti sali e valori come mi regolo per i componenti del pmdd? servono tutti e due i sali? o piante esigenti e un aquario maturo,la dose di base del protocollo non è alta per me? ce cadenza di somministrazione ha all'incirca con cambio di 10 litri su 70 una volta al mese? GRAZIE!

Avatar utente
luigi66
star3
Messaggi: 148
Iscritto il: 06/02/15, 22:25

Re: voglio il pmdd

Messaggio di luigi66 » 31/10/2015, 15:11

Rita ha scritto:ho i test dell'acqua scaduti e non me ne ero accorta............comunque quella d'osmosi che prendo al negozio è preparata con sali minerali della Equo e i valori sono: GH 8, pH 7 e KH 5. Se tengo una temperatura sui 23 e alzo il KH a 7 (vorrei sapere come si fa ad alzarlo, basta aumentare la CO2 ,che sto aumentando per gradi, o devo mettere qualche prodotto?) ,se i poecilidi non vanno bene, quali pesci mi consigliate?
Con i suddetti sali e valori come mi regolo per i componenti del pmdd? servono tutti e due i sali? o piante esigenti e un aquario maturo,la dose di base del protocollo non è alta per me? ce cadenza di somministrazione ha all'incirca con cambio di 10 litri su 70 una volta al mese? GRAZIE!
Rita ha scritto:Rita, la CO2 si aumenta erogandone di più, non correggendo pH e KH.
Quei valori vanno incrociati per verificare quanta ce n'è.
Te lo ha detto nell'intervento precedente Rox " Rita, la CO2 si aumenta erogandone di più, non correggendo pH e KH.
Quei valori vanno incrociati per verificare quanta ce n'è
."
Rita ha scritto: quella d'osmosi che prendo al negozio è preparata con sali minerali della Equo e i valori sono: GH 8, pH 7 e KH 5.
Se rifletti bene alla prima domanda ti sei riposta da sola " basta che il tuo negoziante dosi i sali in base al KH e GH desiderato" se non ricordo male la equo propone due distinti sali che agiscono separatamente sia su KH che GH quindi puoi ottenere l'acqua che più desideri pesando alla bisogna il quantitativo che ti occorre e diluendolo in acqua osmotica.
Un saluto Luigi
" La perfezione è raggiunta non quando non c'è più niente da aggiungere, ma quando non c'è più niente da togliere"

Avatar utente
Rita
star3
Messaggi: 31
Iscritto il: 24/10/15, 17:02

Re: voglio il pmdd

Messaggio di Rita » 31/10/2015, 15:20

la sto aumentando la CO2, l'ho scritto sopra; ma avevate detto che i miei valori non vanno per i pecilidi, per quali pesci vanno bene?
vorrei sapere anche se la dose iniziale di pmdd va bene per un aquario in moto da 10anni , che cadenza prevede all'incirca e che frequenza e perc. devono avere i cambi

Avatar utente
luigi66
star3
Messaggi: 148
Iscritto il: 06/02/15, 22:25

Re: voglio il pmdd

Messaggio di luigi66 » 31/10/2015, 15:35

Rita ha scritto:la sto aumentando la CO2, l'ho scritto sopra; ma avevate detto che i miei valori non vanno per i pecilidi, per quali pesci vanno bene?
vorrei sapere anche se la dose iniziale di pmdd va bene per un aquario in moto da 10anni , che cadenza prevede all'incirca e che frequenza e perc. devono avere i cambi
Ma scusa ma non fai prima a farti fare acqua dal tuo negoziante per i poecilidi ?
Per il pmdd purtroppo personalmente non posso esserti d'aiuto in quanto sono in fase di apprendimento anche io *-:) *-:)
ovviamente non essendo un protocollo con dosi stabilite devi procedere vedendo la reazione delle tue piantine ma qui devono aiutarti gli altri urenti che già da tempo ovviamente lo stanno usando .... io fino ad oggi sono mi sono sempre affidato all'altra scuola di pensiero.
" La perfezione è raggiunta non quando non c'è più niente da aggiungere, ma quando non c'è più niente da togliere"

Avatar utente
Rita
star3
Messaggi: 31
Iscritto il: 24/10/15, 17:02

Re: voglio il pmdd

Messaggio di Rita » 31/10/2015, 15:53

mi è sembrato di capire che i valori per i pecilidi non sono compatibili con una discreta presenza di CO2 per le piante o ho capito male?
quale la tua ''scuola di pensiero '' sul fertilizzante?

Avatar utente
luigi66
star3
Messaggi: 148
Iscritto il: 06/02/15, 22:25

Re: voglio il pmdd

Messaggio di luigi66 » 31/10/2015, 16:16

Rita ha scritto:mi è sembrato di capire che i valori per i pecilidi non sono compatibili con una discreta presenza di CO2 per le piante o ho capito male?
quale la tua ''scuola di pensiero '' sul fertilizzante?
Personalmente non ho mai parlato di discreta presenza di CO2 che causi incopatibilità con i poecilidi.
Guarda la tabella : http://www.dennerle.eu/global/images/st ... ert_IT.jpg
Il tuo obbiettivo è di raggiungere la zona verde.
Fai i test di pH e KH e li incroci sulla tabella. Se la concentrazione è ancora bassa, allora aumenti di qualche bolla. Al contrario, se è troppo alta, diminuisci.
La mia scuola di pensiero se coì vogliamo chiamarla è stata quella fino ad oggi di affidarmi ai classici protocolli commerciali però chi più chi meno ti costringono ad un reset settimanale / quindicinale della vasca ed appunto personalmente stufo di ciò sono ospite qui sul forum per cercare di documentarmi al meglio su come poter fertilizzare in maniera mirata e quindi fare in modo che non sia costretto a continui reset settimanali quindicinali ...ripeto sono scuole di pensiero con la prima ti attieni a quello che ti dicono le case produttrici, con il pmdd devi pensare.
Ti faccio un esempio se hai un vaso da innaffiare e la casa che distribuisce quella pianta ti dice che devi dargli tot di acqua al giorno o tot fertilizzanti al giorno tu lo fai senza problema alcuno, ma se invece tu quella pianta vuoi annaffiarla in autonomia e fertilizzarla in autonomia dovresti capire quando il terriccio è secco e quando ha bisogno di nutrienti...ecco questo in sostanza è il pmdd.
Spero non me sparino per l'esempio che ti ho appena fatto :D :D
" La perfezione è raggiunta non quando non c'è più niente da aggiungere, ma quando non c'è più niente da togliere"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti