Prime difficoltà nuovo acquario 30 litri

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
sdavide
star3
Messaggi: 2
Iscritto il: 27/03/17, 16:02

Prime difficoltà nuovo acquario 30 litri

Messaggio di sdavide » 27/03/2017, 16:32

Ciao ragazzi
sono sempre stato un appassionato di acquariofilia e lo scorso Febbraio ho ricevuto il mio primo acquario.
Ho un Mirabello Newa da 30L con luce a LED, temp 26 gradi e fondo sabbioso, allestito con una vallinsneria, una anubias e un'altra pianta di cui non conosco il nome.
Avviato il 14 feb con inserimento di batteri, il 2 marzo ho introdotto i primi pesci. Prima dell'inserimento dei pesci ho portato l'acqua al mio rivenditore che ha fatto le analisi del caso, dandomi l'ok.
Quindi inizialmente l'acquario era configurato in questo modo:
-3 guppy F
-2 guppy M
-3 Neon tetra
-2 black helmet
-1 molly balón nero M
-1 molly balon bianco F
-1 Molly lira oro F
-1 Molly lira bianco M
-1 Platy maculato M
-1 Platy negro F
Mi sono munito di temporizzatore in modo tale che la luce resti accesa per 9 ore al giorno. Ogni giorno nutro i miei pesci con la dose consigliata di mangime Elos per pesci di piccola taglia, inizialmente manualmente, ora ho preso una mangiatoia automatica Askoll robofood.
Cambio circa il 20% di acqua ogni 20 gg circa, utilizzando poi il biocondizionatore Acqua0 di Elos e un elimina Nitrati e nitriti. Ogni mese cambio la cartuccia del filtro e ogni 15 gg la sciacquo un pò sotto l'acqua corrente. Inoltre ogni 15 gg aggiungo una fiala di Biodigest.
Purtroppo qualche pesciolino non ce l'ha fatta! Da due settimane circa ogni giorno più o meno ne trovo uno morto.
In particolare i due guppy maschi, due gruppi femmine (che erano gravide, l'unica rimasta resta sempre in superficie), un neon e ieri la molly balon femmina.
Ieri ho introdotto un altra Platy corallo e un piccolo guppy maschio (spero che resistano) e ho aggiunto delle piantine della linea anuria cup e mi è stato detto di aggiungere un fertilizzante liquido ogni settimana.
Mi date qualche consiglio? vorrei capire dove sbaglio... grazie

p.s.: il primo a morire è stato il neon, poi per un periodo calma piatta. La prima volta che ho messo in funzione la mangiatoia automatica ho sbagliato il dosaggio e ne è sceso tantissimo. Infatti il giorno successivo l'acqua era torbida e molto sporca. Ho ristabilito i nitrati con l'apposito prodotto e ho inserito anche una fiala extra di biodigest. Sarà stato questo la causa di questa moria?
Vi allego la foto
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
toniospritz
star3
Messaggi: 60
Iscritto il: 03/01/17, 23:18
Contatta:

prime difficoltà

Messaggio di toniospritz » 27/03/2017, 17:11

Mi sento di consigliarti di farti una bella lettura degli articoli presenti in questa sezione Per cominciare. Leggendo gli articoli noterai già diversi miglioramenti che dovresti fare alla tua gestione (gestione suppongo consigliata dal tuo negoziante).
In attesa di aspettare persone sicuramente più esperte di me ti dico di non inserire assolutamente ulteriori pesci in acquario, non sostituire i materiali filtranti a meno di problemi di flusso non risolvibili con la normale manutenzione e sciacquare il materiale filtrante con l'acqua presa dell'acquario(sempre se si nota il problema precedente ) così da non eliminare totalmente i preziosi batteri.
Questi utenti hanno ringraziato toniospritz per il messaggio:
sdavide (27/03/2017, 17:19)

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 14913
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

prime difficoltà

Messaggio di roby70 » 27/03/2017, 19:05

Davide, mi dispiace di essere io a dirtelo ma quei pesci in 30 litri non li puoi tenere. Alcuni sono tra loro incompatibili (es neon e guppy) ma soprattutto sono molto prolifici e hanno bisogno di acquari più grandi .

Se vuoi fare le cose fatte bene il consiglio è quello di riportare indietro i pesci e poi ripartiamo da zero per bene con altre specie adatte.
Hai fatto alcuni errori immagino consigliato dal negoziante ma comunque con quell'assembramento i rischi per loro sono alti.
Questi utenti hanno ringraziato roby70 per il messaggio:
sdavide (28/03/2017, 9:57)
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
zedda
star3
Messaggi: 686
Iscritto il: 02/01/17, 12:41

prime difficoltà

Messaggio di zedda » 27/03/2017, 22:05

in trenta davvero troppi pesci... io ho solo un betta in 21 netti e già avrei dovuto evitare...
comunque segui i consigli forniti sulla pagina linkata e capirai che la gestione che vorresti fare crea piu problemi di quanti ne risolve, e non ultima cosa è sicuramente piu costosa e laboriosa per quanto possa sembrare semplice e pratica...
rinnovo anche il consiglio di Roby nel proporre al negoziante di portare indietro ALMENO i 3 neon (se sono ancora vivi) e preferibilmente anche gli altri, che in situazioni ottimali ti farebbero tanta di quella prole da poter fare altri dieci acquari da 30 litri...

comunque non arrenderti e approfondisci piu che puoi :)
ci siamo passati tutti sotto i consigli del negoziante, che propone una gestione tanto metodica e meccanica quanto superficiale inutile e poco scientifica...
Questi utenti hanno ringraziato zedda per il messaggio:
sdavide (28/03/2017, 9:57)

Avatar utente
sdavide
star3
Messaggi: 2
Iscritto il: 27/03/17, 16:02

prime difficoltà

Messaggio di sdavide » 28/03/2017, 9:59

Raga grazie a tutti per i consigli. Figuriamoci se quello si riprende i pesci...
Ad oggi sono rimasto con
-1 neon
-1 guppy
-3 platy
-3 molly

Avatar utente
Gery
star3
Messaggi: 7089
Iscritto il: 22/12/16, 14:54

prime difficoltà

Messaggio di Gery » 28/03/2017, 10:03

sdavide ha scritto:
28/03/2017, 9:59
Raga grazie a tutti per i consigli. Figuriamoci se quello si riprende i pesci...
Ad oggi sono rimasto con
-1 neon
-1 guppy
-3 platy
-3 molly
:-s si chiama selezione naturale
Le mie vasche:
/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-vecchietto-a-nuova-vita-t27214.html

/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-piccoletto-t34369.html

Avatar utente
zedda
star3
Messaggi: 686
Iscritto il: 02/01/17, 12:41

prime difficoltà

Messaggio di zedda » 28/03/2017, 10:31

Mica tanto naturale...
Allora riportali e digli che te li tiene da parte... oppure glieli regali nella speranza che ti fa uno sconto su qualche pesce idoneo in futuro...

Comunque è il primo passo obbligatorio...

Secondo passo servono dei test...

NO3- a reagenti
NO2- a reagenti
GH a reagenti
KH a reagenti
Io ho il kit 5 della aquili che comprende tutti i test detti sopra piu il pH a reagenti...

Phmetro su amazon
Conduttimetro su amazon
Se vuoi anche PO43- a reagenti (io l'ho preso su ebay da filterking.eu)

Naturalmente aspetta i consigli di chi sa dove prendere i test a prezzi piu convenienti, fatti un giro anche su aquariumline che forse ti conviene se fai un unico acquisto...

Poi ci servirebbe sapere i parametri dell'acqua del tuo fornitore, dovresti trovarli in bolletta o su internet o sul sito del comune, o semplicemente scrivendo acqua e il nome del tuo paese...

Poi andiamo avanti con gestione, piante, fertilizzazione, eventuale CO2 o acidificanti naturali, valutazione della luce per le piante e per i pesci scelti, tipo di filtrazione e portata, e per finire se poi ancora ne avrai voglia, i pesci :))
Questi utenti hanno ringraziato zedda per il messaggio:
sdavide (28/03/2017, 10:39)

Avatar utente
Paky
Moderatore Globale
Messaggi: 5910
Iscritto il: 06/09/14, 18:48

prime difficoltà

Messaggio di Paky » 28/03/2017, 19:12

Ciao Davide,
molto probabilmente i tuoi pesci sono rimasti vittima del cosiddetto "picco dei nitriti": e' una fase di maturazione delfiltro biologico, in cui la decomposizione dei rifiuti organici da parte dei batteri produce molti nitriti, che sono tossici per i pesci. Il negoziante avrebbe dovuto farti aspettare 1 mese prima di darti i pesci, in modo da far maturare il filtro.... :-s
Come ti hanno gia' scritto sopra, quella vasca e' comunque troppo piccola per mettere quel tipo di pesci. I neon hanno bisogno di acque tenere (e l'acqua di Milano e' dura!), di vasche grandi, e di essere in gruppo. Come ha detto zedda, in quella vasca ci sarebbe stato bene un Betta splendens, oppure dei gamberetti....
Ti consiglio anche io di dar via i pesci, o al negoziante, o a un privato, e di "ripensare" l'acquario.
Un'ultima cosa: tutti i pesci che hai vivono meglio a temperature piu' basse. A 26 i neon soffrono. Puoi scendere tranquillamente a 21-22 C.
Questi utenti hanno ringraziato Paky per il messaggio:
sdavide (28/03/2017, 19:16)
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti