Qualità acqua per trichogaster o apistogramma

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
Arrow
star3
Messaggi: 968
Iscritto il: 26/08/16, 10:26
Profilo Completo

Qualità acquA

  • Cita

Messaggio di Arrow » 03/09/2017, 2:59

I trichogaster non sono apistogramma 8-|

Avatar utente
stefano94
Moderatore Globale
Messaggi: 2633
Iscritto il: 15/03/16, 11:06
Profilo Completo

Qualità acquA

  • Cita

Messaggio di stefano94 » 03/09/2017, 12:05

Gazza ha scritto: Sono orientato su una coppia di trigogaster, con due gruppi di rasbore e tetra testa rossa, l'acquario sarà un Dubai 80 da 125 lt, 81*36*51, piante vere
Come dice Arrow i tricho non c'entrano nulla con gli apistogramma.
In quella vasca vanno bene sia i trichopodus leeri che i trichogaster lalia. Però inserirei una sola specie da branco, meglio trigonostigma heteromorpha, un 20-25 esemplari, che sono più o meno delle stesse zone dei trichogaster, mentre i "testa rossa" vengono dall'Amazzonia, quindi piuttosto distanti come ambiente.
Per i trichogaster vano bene due tipi di vasca sostanzialmente, uno riccamente piantumata, o simili biotopo con molti legni, ambra ambrata e uno o due specie di piante, ad esempio Cryptocoryne è una galleggiante. Si trovano bene in entrambi gli allestimenti se fatti bene.

Avatar utente
Gazza
star3
Messaggi: 419
Iscritto il: 12/08/17, 17:46
Profilo Completo

Qualità acquA

  • Cita

Messaggio di Gazza » 03/09/2017, 13:06

Ciao ragazzi, lo che i trigoghaster non sono apistogramma, io avevo in mente tutte e due le specie o apistogramma o trigoghaster, però leggendo un po' in giro e parlando un po' con dei negozianti, i trigoghaster mi hanno convinto di piu, sono piu avvezzi alla compagnia e si adattano meglio alle nostre acque, al contrario degli apistogramma che hanno bisogno di un acqua piu specifica, compresa adeguata compagnia, sempre mal sopportata.
Da quello che ho capito io i trigoghaster sono "più facili", anche se piu soggetti a malattie.

Avatar utente
stefano94
Moderatore Globale
Messaggi: 2633
Iscritto il: 15/03/16, 11:06
Profilo Completo

Qualità acqua per trichogaster o apistogramma

  • Cita

Messaggio di stefano94 » 03/09/2017, 16:10

Gazza ha scritto: Ciao ragazzi, lo che i trigoghaster non sono apistogramma, io avevo in mente tutte e due le specie o apistogramma o trigoghaster, però leggendo un po' in giro e parlando un po' con dei negozianti, i trigoghaster mi hanno convinto di piu, sono piu avvezzi alla compagnia e si adattano meglio alle nostre acque, al contrario degli apistogramma che hanno bisogno di un acqua piu specifica, compresa adeguata compagnia, sempre mal sopportata.
Da quello che ho capito io i trigoghaster sono "più facili", anche se piu soggetti a malattie.
Mah,tutto molto opinabile. Per come la vedo io i trichogaster e gli anabantidi in generale sono la versione asiatica dei ciclidi nani. Entrambi territoriali, entrambi molto intelligenti (per essere dei pesci), entrambi curano le uova e per un certo periodo gli avannotti, entrambi scacciano i coinquilini durante le riproduzioni.
La differenza principale è che gli anabantidi stanno nella zona alta della vasca, i ciclidi nani in quella bassa, e questo comporta varie differenze nell'allestimento, per i ciclidi nani ad esempio è indispensabile la sabbia extrafine, mentre per gli anabantidi servono delle piante galleggianti.
Per quanto riguarda i valori dell'acqua, i trichogaster sono meno sensibili agli inquinanti e agli sbalzi dei valori, si sono evolute per vivere in zone con poco ossigeno e in pozze nelle quali i valori si modificano di stagione in stagione se non da un giorno all'altro. Ma noi puntiamo ad un allevamento ottimale, di conseguenza dobbiamo mantenere valori stabili ed in un range ideale, che, per i trichogaster lalia o trichopodus leeri si aggirano intorno ad un pH 6-7 e durezze medio-basse. Gli apistogramma come ho già detto contano numerose specie e se non ne nomini una precisa è impossibile dirti se siano semplici o difficili da allevare. Non è assolutamente vero che tutti gli apistogramma sono di acque acide e tenere, il cacatuoides si adatta molto bene ad un pH neutro o leggermente acido, (6-7), il Borelli è di acque neutre. Quindi le esigenze variano da specie a specie.
Secondo me devi scegliere quelli che ti piacciono di più e che sono più adatti al tuo acquario. Restando tra le specie di apistogramma commerciali, non c'è nulla di estremamente difficile da allevare, lo stesso vale per gli anabantidi commerciali.

Avatar utente
Gazza
star3
Messaggi: 419
Iscritto il: 12/08/17, 17:46
Profilo Completo

Qualità acqua per trichogaster o apistogramma

  • Cita

Messaggio di Gazza » 03/09/2017, 16:39

Apistgramma sceglierei il ramirezi
Sai... Tu hai ragione sul dire che tutto opinabile, ma alla fine dovrò andare in un negozio e non uno a caso, voglio vedere come tiene i pesci o altri animali se ne ha,, uno ci parla ed ognuno dice la sua. Poi si starà a vedere.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti