Durata elettrovalvola

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Avatar utente
salvoml81
star3
Messaggi: 508
Iscritto il: 06/05/14, 17:24

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di salvoml81 » 28/01/2015, 16:36

grazie Stifen del tuo consiglio, infatti è stata la prima cosa che ho fatto un' anno fa , all' uscita dell' elettrovalvola del phometro ho messo subito una valvola di non ritorno :D :D :D

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di gibogi » 28/01/2015, 17:42

Salvo una elettrovalvola può durarti anni come poche settimane.
Le parte che si rompe di solito è la bobina.
Nelle elettrovalvole serie è possibile sostituire solo quelle.
Un altro inconveniente è la non perfetta chiusura dovuta a sporcamento della sede o fessurazione, in questo caso avresti un trafilamento di CO2 verso la vasca con valvola chiusa.
Come ha detto Cuttlebone, non è semplice dire quale è la sua aspettativa di vita.
io direi incrocia le dita e aspetta che si rompa prima di acquistarne una nuova, inutile fasciarsi la testa prima di essersela rotta.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
salvoml81
star3
Messaggi: 508
Iscritto il: 06/05/14, 17:24

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di salvoml81 » 28/01/2015, 20:57

Ciao gibobi hai ragione , a limite metto da parte un po di soldi per un eventuale phometro darlenne . Tu cosa usi?

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17854
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di cuttlebone » 28/01/2015, 22:08

cuttlebone ha scritto:Ma c'è un motivo particolare per cui usi il pHmetro con elettrovalvola?
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
salvoml81
star3
Messaggi: 508
Iscritto il: 06/05/14, 17:24

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di salvoml81 » 28/01/2015, 22:35

cuttlebone ha scritto:
cuttlebone ha scritto:Ma c'è un motivo particolare per cui usi il pHmetro con elettrovalvola?
Ti ripeto ho trovato sempre più stabile e meno impegnativo un controller pH con elettrovalvola incorporata anche xchè ero alle prime armi, avevo un po di soldi e li ho investiti forse un po malemente xchè avrei preferito un controller pH della dennerle che posso sostituire tutto e quindi un investimento più duraturo. poi ho letto alcuni articoli del sito per capire le differenze con un il mio sistema, il vostro metodo è il più comune ed economico ma credo che il mio sia più semplice come metodo. Per certi versi anche più sicuro xchè non devo stare a ricaricare damigiane e controllare che tutto fili liscio, ovviamente per voi è tutto automatizzato dopo anni di prove ma per chi inizia potrebbe avere confusione come la ebbi io e avendo un piccolo gruzzoletto ho investito sul phometro . Però mi scuso se entro in OT apro e chiudo subito, vi domando tutta la CO2 che emetto tramite bombola con il phometro è effettivamente CO2 che va alle piante o stabilizza il pH o entrambe? scusate per ot e per la mia ignoranza in materia

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17854
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di cuttlebone » 28/01/2015, 22:45

Forse non mi sono spiegato ;)
Io non ho espresso un giudizio di merito sulla scelta e non mi riferivo al modo in cui produrre la CO2 (io uso un estintore), ma al perché di un erogazione continua con controllo pHmetro... quando in Natura il pH non è assolutamente costante.
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
salvoml81
star3
Messaggi: 508
Iscritto il: 06/05/14, 17:24

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di salvoml81 » 28/01/2015, 22:57

cuttlebone ha scritto:Forse non mi sono spiegato ;)
Io non ho espresso un giudizio di merito sulla scelta e non mi riferivo al modo in cui produrre la CO2 (io uso un estintore), ma al perché di un erogazione continua con controllo pHmetro... quando in Natura il pH non è assolutamente costante.
hai perfettamente ragione in natura non c'è bisogno di phometro ma in natura i pesci non hanno gli agi che gli diamo noi e neanche le piante sono così stressate come nei nostri acquari. Però vorrei sperimentare il metodo continuo. Ti chiedo avete condotto esperimenti tali che dimostrano come il metodo continuo con elettrovalvola dia una risposta migliore rispetro al controller? Non è una provocazione ma vorrei , capire tutto qui. inoltre ti chiado come fai a regolarti con le bolle al minuto . mi scuso per ot ma non ho compreso bene

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di gibogi » 29/01/2015, 0:58

salvoml81 ha scritto:Tu cosa usi?
Io uso il venturi, la CO2 la produco con i lieviti e la doso 24hsu 24.
salvoml81 ha scritto: Però mi scuso se entro in OT apro e chiudo subito, vi domando tutta la CO2 che emetto tramite bombola con il phometro è effettivamente CO2 che va alle piante o stabilizza il pH o entrambe?
Per sapere se la quantità di CO2 è giusta per le piante, devi guardare le piante stesse, se crescono belle rigogliose sei a posto.
Puoi renderti conto della tua situazione misura KH e pH e inseriscili nel calcolatore qui a fianco.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
salvoml81
star3
Messaggi: 508
Iscritto il: 06/05/14, 17:24

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di salvoml81 » 29/01/2015, 1:13

Gibobi ti dico che grazie alla combinazione neon dennerle nella combinazione che mi avevi suggerito a giugno e CO2 con bombola e phometro ho sempre pearling , da aggiungere che uso pmdd e altri stick della combo sulle piante più particolari e questo grazie ai vostri consigli che dire se oggi ho solo un po di filamentose come alghe , il mio acquario è avviato ada 3 mesi e pH a 6.9 con KH 5, lo devo a voi . Un grazie di cuore. Mi incuriosisce i lieviti ma avendo un microatomizatore che vuole 2 bar sono un po frenato. Però tengo il vostro metodo come riferimento per emergenze . Ti chiedo quando bolle dai al minuto. Quale il calcolo che si deve fare? scusa per ot

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: durata elettrovalvola magnetica CO2

Messaggio di gibogi » 29/01/2015, 6:11

salvoml81 ha scritto:Ti chiedo quando bolle dai al minuto.
12 bolle al minuto, il mio venturi è però atipico in quanto lavora ad una leggera pressione e non riesco a sfruttare tutta la carica della damigiana.
salvoml81 ha scritto:Quale il calcolo che si deve fare?
Misuri KH e pH e li inserisci in questa tabella, l'incrocio dei due valori ti da la concentrazione della CO2 che hai in vasca.
oppure nel calcolatore che trovi anche qui a fianco.
Attenzione che il calcolo viene falsato se in vasca hai altre sostanze acidificanti oltre alla CO2
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 9 ospiti