Uso pHmetro e conduttivimetro

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Avatar utente
fabrizio.monaco
star3
Messaggi: 1158
Iscritto il: 13/06/16, 12:18
Contatta:

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di fabrizio.monaco » 01/03/2017, 17:35

KH a 6 e senza CO2

Avatar utente
roby70
Assistente Tecnico
Messaggi: 18476
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di roby70 » 01/03/2017, 17:54

fabrizio.monaco ha scritto:KH a 6 e senza CO2
Prova a tararlo e verificare le striscette così ci togliamo il dubbio; se poi è effettivamente alto vediamo come abbassarlo anche perchè il KH non è elevato e quindi si dovrebbe riuscire.
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
mario.savio
star3
Messaggi: 141
Iscritto il: 14/01/17, 13:11

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di mario.savio » 01/03/2017, 18:32

A me è arrivato ieri, con la soluzione ho corretto la taratura di 0,1 punto. Quindi il mio era già tarato. 0,1 punti rientrano nel margine d'errore.

Sicuro che quello sia un conduttivometro? Tds e conduttività elettrica sono cose diverse. Anche io ero caduto nell'errore e devo fare il reso.

Avatar utente
fabrizio.monaco
star3
Messaggi: 1158
Iscritto il: 13/06/16, 12:18
Contatta:

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di fabrizio.monaco » 01/03/2017, 18:39

Ho preso questa a pH 5.9 si può utilizzare x abbassare pH?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
roby70
Assistente Tecnico
Messaggi: 18476
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di roby70 » 01/03/2017, 18:48

L'acqua demineralizzata ha KH 0 e quindi il pH non è stabile, non ha senso misurarlo.
Ti ho scritto prima che il pH non lo abbassi con i cambi.
Prima verifica che la misura sia giusta
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
fabrizio.monaco
star3
Messaggi: 1158
Iscritto il: 13/06/16, 12:18
Contatta:

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di fabrizio.monaco » 01/03/2017, 19:13

Tarato e provato più volte sulle mie scorte di acqua minerale....confermo è preciso

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di Diego » 01/03/2017, 19:14

fabrizio.monaco ha scritto:Tarato e provato più volte sulle mie scorte di acqua minerale....confermo è preciso
Allora chiedi in Chimica il da farsi.
Sicuramente non con i cambi (banalmente il pH non è lineare, c'è un logaritmo sotto :-B )
Questi utenti hanno ringraziato Diego per il messaggio:
fabrizio.monaco (01/03/2017, 19:26)
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
fabrizio.monaco
star3
Messaggi: 1158
Iscritto il: 13/06/16, 12:18
Contatta:

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di fabrizio.monaco » 02/03/2017, 11:17

piccolo ot : tds non è unità di misura ma la conducibilià si può misurare no? :D

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di Diego » 02/03/2017, 11:20

TDS sta per "sali totali disciolti" (Total Dissolved Salts) e si misura in ppm

EC sta per conducibilità (Electrical Conductivity) e si misura in µS/cm

L'EC è una misura vera, perché è una proprietà elettrica della soluzione acquosa.
I TDS sono una misura indiretta, perché calcolata a partire dalla EC, dividendola per un fattore correttivo variabile (1.56 o 2, di solito).

Ecco perché consigliamo l'uso di conduttivimetri EC e non TDS.
Ma se hai preso un TDS va bene lo stesso, tanto appunto ci interessa l'andamento del valore, non il valore in sé
Questi utenti hanno ringraziato Diego per il messaggio:
fabrizio.monaco (02/03/2017, 12:30)
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 8928
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

Re: Uso pHmetro e conduttivimetro

Messaggio di trotasalmonata » 02/03/2017, 11:23

Il tuo conduttivimetro ti da i ppm (parti per milione). Per avere i µS devi moltiplicare i ppm per 1,56 . Anche 1.5 va bene. Oppure ti tieni i ppm. Quello che ti interessa è come varia, non il suo valore. Sul forum però ti consiglio di convertire il numero in µS, perché è l'unità di misura più usata.

Cavolo mi hai anticipato...
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: trotasalmonata, ValarNeapolis e 7 ospiti