Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, GiuseppeA

Avatar utente
lucasss
star3
Messaggi: 97
Iscritto il: 21/10/18, 13:17

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di lucasss » 07/03/2019, 15:00

Buondì,
sotto consiglio passo qua in Fertilizzazione per ristabilire lo stato delle povere piante nell'acquario...
Inizio dall'inizio :-?

L'acquario è stato riempito ed avviato tra ottobre e novembre 2018 con acqua proveniente da un impianto ad osmosi perché non siamo serviti dall'acqua di rete...
C'è una cosa da dire, l'acqua di quel periodo aveva una conducibilità di circa 800uS (l'acqua di partenza è a 4900uS) a causa delle membrane dell'impianto ormai degradate...
Purtroppo non mi sono reso conto fin da subito della conducibilità dell'acqua perché il conduttivimetro sul dissalatore era starato e da li ecco come non ci siamo accorti delle membrane ormai da sostituire...
Fatto sta, che l'acquario è stato riempito con un acqua ad una conducibilità abbastanza alta...Poi, sotto consiglio di voi del forum, ho abbassato la conducibilità con acqua demineralizzata...

Da un paio di settimane sono apparse delle alghette che hanno rovinato tutte le piante, ho quindi aperto un topic in Alghe e ciano dove @Tritium ha messo su la probabile storia a causa delle piante ormai in pessime condizioni non più a causa delle alghe quanto più da un errata concimazione...

alghe-e-cianobatteri-f20/alghe-e-scarsa ... 5-s10.html
Tritium ha scritto:
lucasss ha scritto: Non ho un diario con le fertilizzazioni fino al giorno in cui ho aperto il post in quanto prima usavo un concime non standard, ovvero non seguivo il metodo PMDD, ed è per questo che il mio dubbio era anche su una scarsa concimazione ed ho quindi recuperato tutti i materiali per iniziare il PMDD...
La prima ed ultima concimazione secondo PMDD l'ho eseguita il 24/02/19 con:
- 20 ml di soluzione di potassio
- 5 di sale inglese
- 5 di Rinverdente
Hai seguito le dosi standard... ma quelle sono indicate per un acquario "vergine"..
Chissà che avevi già messo in vasca fino ad ora...

Quei 5mL di rinverdente hanno dato la mazzata finale secondo me.. non mi sorprende che tu abbia avuto un'esplosione algale.
Lo stato delle piante dell'acquario è nella foto allegata x_x
Quelle che stanno risentendo di più sono le Myriophyllum Red stem e le Proserpinaca Palustris ormai ridotte a quattro bacchetti...

Mi date una manina a partire con il PMDD nel modo giusto? :) @};-

Riporto i valori dell'acquario:
Cond.: 630 uS
KH: 2 (lo sto alzando con uova ed ossi di seppia in polvere)
GH: 7
pH: 6/7 (da cartina tornasole, phmetro in arrivo)
NO2-: 0.05 (con il test a striscette segna 0)
NO3-: 25
T: 24.5°
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Daniela
Ex-moderatore
Messaggi: 5459
Iscritto il: 11/09/15, 22:39

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di Daniela » 07/03/2019, 20:09

lucasss ha scritto: Mi date una manina a partire con il PMDD nel modo giusto?
Ciap lucass !
Che luci monti ?
Ore ?
Sarebbe comodo se tu potessi compilare il profilo con tutte le info, così lo si può consultare al volo senza farti sempre le stesse domande 😊
Fondo, fauna, flora, luci, piante, data di avvio, se usi o meno CO2, filtro, etc tutto quello che riesci a mettere !
Grazie !
L’uomo è la specie più folle: venera un invisibile Dio e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
Hubert Reeves

Avatar utente
lucasss
star3
Messaggi: 97
Iscritto il: 21/10/18, 13:17

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di lucasss » 07/03/2019, 21:11

Daniela ha scritto: [
Ciap lucass !
Che luci monti ?
Ore ?
Sarebbe comodo se tu potessi compilare il profilo con tutte le info, così lo si può consultare al volo senza farti sempre le stesse domande 😊
Fondo, fauna, flora, luci, piante, data di avvio, se usi o meno CO2, filtro, etc tutto quello che riesci a mettere !
Grazie !
Fatto, non sapevo della sezione profilo :)

Le luci sono i LED arrivati insieme all'acquario (Juwel Rio 180) composte da 2 barre da 23 W 9000/6500K per un totale in lumen dichiarato di: 5290lm
Con oggi ho concluso il quinto di cinque giorni di buio per cercare di contrastare le alghe, il fotoperiodo precedente era di 10h ma con domani riprenderò da 8h sotto consiglio...

Avatar utente
Daniela
Ex-moderatore
Messaggi: 5459
Iscritto il: 11/09/15, 22:39

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di Daniela » 07/03/2019, 22:11

lucasss ha scritto: Le luci sono i LED arrivati insieme all'acquario (Juwel Rio 180) composte da 2 barre da 23 W 9000/6500K per un totale in lumen dichiarato di: 5290lm
Le luci Juwel non so quanto possano essere adatte, sopratutto se si vogliono coltivare piante esigenti come il Myrio e la Palustris.
In più necessitano di CO2 😊 se le si vogliono belle rosse.
Ma proviamoci comuqnue :)
Mi fai una foto ravvicinata della Palustris e della Hydrocotyle Tripartita ?
lucasss ha scritto: KH: 2 (lo sto alzando con uova ed ossi di seppia in polvere)
Desalinizzato l’osso di seppia ?
Sai quanto hanno influito sulla conducibilità ?
lucasss ha scritto: La prima ed ultima concimazione secondo PMDD l'ho eseguita il 24/02/19 con:
Da qui basta cambi ?
lucasss ha scritto: Poi, sotto consiglio di voi del forum, ho abbassato la conducibilità con acqua demineralizzata...
Quanti litri hai cambiato ?
Te lo chiedo perchè io farei un’ulteriore cambietto con un’acqua minerale in modo da far ripartire la vasca con acqua conosciuta, senza aggiungere osso di seppia o altro.
Hai una conducibilità alta, durezze basse...vai a capire che cosa c’è. Magari sodio ?
Giusto come punto di partenza, poi vediamo che acqua usare in futuro ;)
Ultima domanda...hai preso in considerazione l’aggiunta di qualche rapida catter pillar come la Limnophilla ?
I pescetti stanno bene ?
Ok, credo d’aver terminato l’interrogatorio :D
L’uomo è la specie più folle: venera un invisibile Dio e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
Hubert Reeves

Avatar utente
lucasss
star3
Messaggi: 97
Iscritto il: 21/10/18, 13:17

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di lucasss » 08/03/2019, 14:32

Daniela ha scritto: Le luci Juwel non so quanto possano essere adatte, sopratutto se si vogliono coltivare piante esigenti come il Myrio e la Palustris.
In più necessitano di CO2 😊 se le si vogliono belle rosse.
Ma proviamoci comuqnue :)
Myrio e Palustri sono due piante che mi piacevano e le ho quindi prese come potature nel mercatino, sono andate molto bene da gennaio a fine febbraio, poi in 10 giorni sono arrivate praticamente a morire..
In fase di allestimento dell'acquario purtroppo ho fatto un po' troppo da solo e non ho chiesto una mano in "Allestimento acquario ed Aquascaping", ma appena possibile lo rivedrò per rendere il tutto più simile all'habitat degli P. scalare in natura

Daniela ha scritto: Mi fai una foto ravvicinata della Palustris e della Hydrocotyle Tripartita ?
Allegate!
La Hydrocotyle Tripartita non è mai andata bene, adesso è in un angolino perchè perlomeno li non me la sradicano...
Le Palustris erano quattro, ornai sono dei bacchetti che andranno sostituite...
Mi dispiace più che altro per le Palustris, perché mi piaceva molto la variabilità delle foglie in base al pH, era come avere un phmetro naturale :)

Daniela ha scritto: Desalinizzato l’osso di seppia ?
Sai quanto hanno influito sulla conducibilità ?

Acquistato sfuso in un negozio di prodotti per acquario e venduto per desalinizzato...
Purtroppo ho capito troppo tardi quanto è importante avere un registro con valori e modifiche apportare all'acquario...quindi niente valori prima e dopo l'osso...
Però per ora sto continuando con il solo guscio d'uovo...

Daniela ha scritto: Da qui basta cambi ?
Quanti litri hai cambiato ?
Te lo chiedo perchè io farei un’ulteriore cambietto con un’acqua minerale in modo da far ripartire la vasca con acqua conosciuta, senza aggiungere osso di seppia o altro.
Hai una conducibilità alta, durezze basse...vai a capire che cosa c’è. Magari sodio ?
Giusto come punto di partenza, poi vediamo che acqua usare in futuro ;)

Solo un ultimo cambio da 20 litri circa perché uso un tubo per tirare via foglie staccate e rametti in decomposizione sul fondo, che toglie acqua per caduta...quindi poi rabbocco i litri tolti...
Dovrei asportare nuovamente materiale in decomposizione dal fondo, quindi posso ovviamente rabboccare con acqua minerale anziché di osmosi!
Ti allego anche l'etichetta di un acqua che riesco a recuperare facilmente, se va bene la cambio anche già sta sera...
20L o di più?

Daniela ha scritto: Ultima domanda...hai preso in considerazione l’aggiunta di qualche rapida catter pillar come la Limnophilla ?
I pescetti stanno bene ?
Ok, credo d’aver terminato l’interrogatorio :D
Come rapide per combattere le alghe (volvox al tempo) avevo preso le Myrio e la riccia galleggiante, ma se me la consigli la vado a prendere in mercatino, è anche una bella pianta :)
I pescetti stanno bene! A parte liti tra P. scalare in fase di risoluzione :)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Daniela
Ex-moderatore
Messaggi: 5459
Iscritto il: 11/09/15, 22:39

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di Daniela » 08/03/2019, 20:57

lucasss ha scritto: Myrio e Palustri sono due piante che mi piacevano e le ho quindi prese come potature nel mercatino, sono andate molto bene da gennaio a fine febbraio, poi in 10 giorni sono arrivate praticamente a morire..
Chissà cosa è successo... probabilmente hanno campato di scorta oppure è stato fatto qualcosa alla quale le piante non sono riuscite a far fronte..ad adattarsi..
lucasss ha scritto: fase di allestimento dell'acquario purtroppo ho fatto un po' troppo da solo e non ho chiesto una mano in "Allestimento acquario ed Aquascaping", ma appena possibile lo rivedrò per rendere il tutto più simile all'habitat degli P. scalare in natura
Eh lo so, ben venuto nel club ! 😅
Se ti piace perchè no !
I miei due adorati P. scalare, Edward e Bella, vivono da due anni nel mio acquario totalmente anti Wild 😅 sembrano sani e felici comunque.
Basta seguire le loro esigenze, ma deve piacere anche a te 😉
lucasss ha scritto: La Hydrocotyle Tripartita non è mai andata bene, adesso è in un angolino perchè perlomeno li non me la sradicano...
Se riesci mettila come galleggiante o semi galleggiante. Magari attorcigliala ad un legno, o ventosa o qualsiasi altro arredo alto, se parte si allargherà espandendosi su tutta la superficie, potresti fare una bella cascata con lei 😊.
Non si vede benissimo ma sembra ancora in adattamento, come bloccata.
Le foglie nuove sembrano non crescere...
lucasss ha scritto: Le Palustris erano quattro, ornai sono dei bacchetti che andranno sostituite...
Mi dispiace più che altro per le Palustris, perché mi piaceva molto la variabilità delle foglie in base al pH, era come avere un phmetro naturale
Bravissimo ! Le conosci allora !
Non mi sembra del tutto andata... non buttarla vedi mai. Anche per lei...
Dev’essere successo qualcosa ..
lucasss ha scritto: Acquistato sfuso in un negozio di prodotti per acquario e venduto per desalinizzato...
Ok !
lucasss ha scritto: Purtroppo ho capito troppo tardi quanto è importante avere un registro con valori e modifiche apportare all'acquario...quindi niente valori prima e dopo l'osso...
Però per ora sto continuando con il solo guscio d'uovo...
All’inizio è di grande aiuto, poi un supporto, poi un ricordo 🤣 no scherzo, è sempre uno strumento rassicurante il diario 😉
Guarda io sono dell’idea che meno s’improvvisa all’inizio e meglio è.
Piuttosto un cambietto in più per sistemare i valori ..o anche una roccia calcarea, che mettere gusci d’uovo o seppia, ma è un’opinione personale.
Se sei comodo e funziona no problem !
lucasss ha scritto: Solo un ultimo cambio da 20 litri circa perché uso un tubo per tirare via foglie staccate e rametti in decomposizione sul fondo, che toglie acqua per caduta...quindi poi rabbocco i litri tolti...
In 180 litri ( netti ) ma anche 150 sono il nulla 20 litri 😊
lucasss ha scritto: Dovrei asportare nuovamente materiale in decomposizione dal fondo, quindi posso ovviamente rabboccare con acqua minerale anziché di osmosi!
Ti allego anche l'etichetta di un acqua che riesco a recuperare facilmente, se va bene la cambio anche già sta sera...
20L o di più?
Magari anche domani o domenica se non lavori 😉
Fai questi lavori con calma e con tutto il tempo a disposizione. Io faccio così altrimenti diventa uno stress 😓😆
La mia idea era quella di fare un piccolo reset quindi magari 30-40 litri.
Ma non con quell’acqua !!
Ha troppo sodio...troppo dura...
In conclusione..
La mia sensazione è che ci sia un’eccesso di qualcosa che blocca e brucia le piante.
Non saprei dirti cosa, quindi non vedo altra soluzione che resattare la vasca facendo un bel cambio.
I pesci stanno bene, quindi con calma cerca un’acqua adatta, che non discosti troppo con i valori dalla vasca.
Assicurati prima del cambio le durezze della vasca.
La minerale deve avere Sodio sotto i 10 mg/lt.
Nell’articolo Acqua di rubinetto trovi la regoletta per calcolare le durezze, valide anche per la minerale ;)

Possiamo farne uno da 30 litri adesso ed un’altro da 30 settimana prossima...
L’acqua del cambio deve avere la stessa temperatura di quella della vasca mi raccomando !
Fatto il cambio vediamo come continuare..
lucasss ha scritto: Come rapide per combattere le alghe (volvox al tempo) avevo preso le Myrio e la riccia galleggiante, ma se me la consigli la vado a prendere in mercatino, è anche una bella pianta
I pescetti stanno bene! A parte liti tra P. scalare in fase di risoluzione
Ok per la limno anche subito !!
Occhio che non se le diano troppo..poi si feriscono e s’infettano o si stressano e ammalano 😉
Allora facci sapè che decidi !! 🤗
Ps
L’acqua del cambio non buttarla, ma usala magari per innaffiare, lavare i pavimenti, il terrazzo etc ;) grazie !
Questi utenti hanno ringraziato Daniela per il messaggio:
lucasss (13/03/2019, 13:42)
L’uomo è la specie più folle: venera un invisibile Dio e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
Hubert Reeves

Avatar utente
lucasss
star3
Messaggi: 97
Iscritto il: 21/10/18, 13:17

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di lucasss » 10/03/2019, 16:42

Daniela ha scritto: Eh lo so, ben venuto nel club ! 😅
Se ti piace perchè no !
I miei due adorati P. scalare, Edward e Bella, vivono da due anni nel mio acquario totalmente anti Wild 😅 sembrano sani e felici comunque.
Basta seguire le loro esigenze, ma deve piacere anche a te 😉
Quindi troverò un compromesso tra me e loro :))
Daniela ha scritto: Se riesci mettila come galleggiante o semi galleggiante. Magari attorcigliala ad un legno, o ventosa o qualsiasi altro arredo alto, se parte si allargherà espandendosi su tutta la superficie, potresti fare una bella cascata con lei 😊.
Non si vede benissimo ma sembra ancora in adattamento, come bloccata.
Le foglie nuove sembrano non crescere...
Galleggiante, fatto!
Ho delle radici di pastinaca in arrivo così da cambiare un po' l'ambientazione per cercare di bloccare un po i "buffetti" tra P. scalare prima di procedere con altro...Quindi poi le legherò a quelle!

Daniela ha scritto: Bravissimo ! Le conosci allora !
Non mi sembra del tutto andata... non buttarla vedi mai. Anche per lei...
Dev’essere successo qualcosa ..

Con tutti gli articoli che ci sono qua su AF è difficile non sapere qualcosa :)
Piano piano...anche perché sono davvero tanti!

Daniela ha scritto: Piuttosto un cambietto in più per sistemare i valori ..o anche una roccia calcarea, che mettere gusci d’uovo o seppia, ma è un’opinione personale.
[...]
In 180 litri ( netti ) ma anche 150 sono il nulla 20 litri 😊
[...]
La mia idea era quella di fare un piccolo reset quindi magari 30-40 litri.
[...]
Non saprei dirti cosa, quindi non vedo altra soluzione che resattare la vasca facendo un bel cambio.
I pesci stanno bene, quindi con calma cerca un’acqua adatta, che non discosti troppo con i valori dalla vasca.
Assicurati prima del cambio le durezze della vasca.
La minerale deve avere Sodio sotto i 10 mg/lt.
[...]
Possiamo farne uno da 30 litri adesso ed un’altro da 30 settimana prossima...
L’acqua del cambio deve avere la stessa temperatura di quella della vasca mi raccomando !
Fatto il cambio vediamo come continuare..
Ho trovato un acqua con valori molto prossimi a quella nell'acquario e con il KH di un paio di punti superiore, come speravo di poter arrivare con le uova, ho cambiato quindi 27L perchè poi erano finite le confezioni...
In casa beviamo acqua in bottiglie di vetro con vuoto a rendere...non ricordavo quanto costasse l'acqua in bottiglia di plastica :-o

Vediamo adesso come si comportano le piante, nel frattempo le Myrio hanno iniziato a rifare qualche rametto, mentre le Palustri che io davo per spacciate stanno provando a ricostruire dei tronchi nuovi :)
Magari però ne prendo comunque un paio da potature...non si sa mai :)
Vi tengo aggiornati, e Grazie!

Avatar utente
Daniela
Ex-moderatore
Messaggi: 5459
Iscritto il: 11/09/15, 22:39

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di Daniela » 11/03/2019, 7:16

lucasss ha scritto: In casa beviamo acqua in bottiglie di vetro con vuoto a rendere...non ricordavo quanto costasse l'acqua in bottiglia di plastica
😅 Io bevo quella di rubinetto, ma uso minerale perché quella demineralizzata costa ancora di più 😳 !! Anche per i rabbocchi !! Minerale Sant’Anna..
lucasss ha scritto: tengo aggiornati, e Grazie!
:-bd
L’uomo è la specie più folle: venera un invisibile Dio e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
Hubert Reeves

Avatar utente
lucasss
star3
Messaggi: 97
Iscritto il: 21/10/18, 13:17

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di lucasss » 22/03/2019, 14:42

Daniela ha scritto: :-bd
Aaaaaallora....
Dopo i 27L della scorsa volta, ho cambiato altri 33L ad inizio settimana, poi ieri mi sono arrivati dei rami e delle pietre per cambiare allestimento e disorientare un po' gli P. scalare in lite, e successivamente un bel po' di potature dal mercatino :)

Ludwigia glandulosa
Limnophila sessiliflora
Ludwigia cuba
najas
bacopa caroliniana
eleocharis
heteranthera

Ho dovuto togliere la riccia galleggiante perché si è riempita di alghette come era successo alla palustris e ad myrio...
Anche le hygrophilia corymbrosa sono ricoperte da uno stratino di alghe, ma tengono...
Le piante sono state piantate ieri ed oggi ho ripreso i valori dell'acqua escluso il pH che è da tarare:

GH: 5
KH: 3
uS: 510
NO2-: 0
NO3-: 15/25

Il GH è calato da quando ho aperto il topic (da 7 a 5) mentre il KH è giustamente salito di un punto...allo stesso modo la conducibilità è giustamente scesa per via dei cambi.

Come mi comporto adesso?
Devo introdurre qualcosa?
A "naso"...date le alghette direi di non mettere rinverdente ma risalire a GH 7 con il sale inglese... mentre per quanto riguarda il nitrato di potassio?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 12348
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Inizio PMDD con base acqua "particolare"

Messaggio di GiuseppeA » 22/03/2019, 15:56

PO43- ?

Per il momento, viste anche le nuove piante, aspettiamo qualche giorno e vediamo dopo l'adattamento come crescono
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], comi, Maury e 2 ospiti