juwel Bioflow: un punto di vista

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: siryo1981, Bradcar

Rispondi
Avatar utente
BollaPaciuli
Ex-moderatore
Messaggi: 20542
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di BollaPaciuli » 18/05/2019, 23:24

Oggi in Primo Acquario ho incontrato Walsim e su alcuni suoi post vorrei fare un approfondimento poiché riportan esperienza/opinioni differenti dalle mie e da quelle che solitamente leggo.

partiamo da:
Walsim ha scritto: ho un rio 250 da tre anni ...e dopo due anni mi sono deciso a togliere il filtro in dotazione e sostituito con un filtro esterno
► Mostra testo
secondo me sono filtri sottodimensionato o comunque non sufficienti per un certo tipo di acquariofilia
@Walsim ci puoi dire nel dettaglio
che taglia filtro avevi,
descrizione della vasca al tempo(fauna/flora)...magari con foto...
problemi riscontrati
problemi risolti cambiando filtro
in riferimento al sottodimensionato intendi meccanico o biologico o entrambi (configurazione/composizone filtro)?
che intendi per "certo tipo di acquariofilia"?

ti RINGRAZIO in anticipo per le risposte ed il tempo che dedicherai ^:)^
I sogni nascono, crescono…ma non muoiono mai…

Saper fare di loro realtà è fortuna rara, ma vi è chi ci riesce.

I sogni non chiedono nulla, se non di credere in loro.

Badate bene che si chiaman sogni e non follie.

 


 

Avatar utente
Walsim
star3
Messaggi: 1995
Iscritto il: 05/04/17, 20:57

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di Walsim » 19/05/2019, 6:27

Sì certamente ..cercherò di spiegare meglio il tutto ......comprato nuovo rio juwell250 diciamo generazione precedente i LED quindi con tubi t5 ..allestito con piante piuttosto semplici ..anubias ...achinodorus ..cerato....e crypto.... inizialmente provato ad inserire fiduciosomdella buona marca anche eleocharis parvula.....fondo fertile vigor e sabbia quarzo fine è legni...avviato come da procedura è quindi mese canonico....inseriti pesci cardinali un gruppo di pristella e tre apostogramma imvalori erano buoni ricordo solo però i principali pH 6,5 KH 4 ...le piante inizialmente andavano alla grande .....dopo due mesi iniziano a morire i primi pesci due tre al giorno ...e le piante erano ferme ...quindi analisi valori cambi perché gli NO2- si alzavano .....( faccio una premessa importante ho acquari da circa 15 anni e come tutti ho avuto tanti problemi anche perché l'acquario perfetto nel tempo,non esiste )
Pensavo che non avessi avviato bene la flora batterica.....quindi tolgo una delle spugne grosse nella parte del filtro sotto e la spugna verde ne cestello,sopra e aggiungo tutti cannolicchi e lo faccio ripartire ( ormai i pesci era morti tutti) ..le piante sembrano ripartire lentamente ...pensavo di aver trovato il problema ...nseriscomniovi pesci le specie non le ricordo perché in questo lasso di tempo messe diverse.....mai inserito pesci con esigenze particolari ....dopo un po' le piante ferme di nuovo ....iniziò il,protocollo,pmdd......le piante riprendono i pesci iniziano a morire ......dopo aver speso follie è provato di tutto ....nel fra tempo ho avuto tutte le specie di alghe conosciute ( penso anche qualche alga sconosciuta =)) )
Ero molto demoralizzato ..nonostante la mia esperienza (anche se non paragonabile a molti di voi ) e attenzione e cura nella vasca non riuscivo ad avere pace ......
Poi leggendo notizie varie su internet ..mi imbattei in un tizio che diceva che il,filtro doveva avere una capienza quasi 3/4 volte maggiore rispetto allo,standard dei calcoli che solitamente si fanno per avere un idea dei cm3 che servono .....inizialmente la notizia mi sembrava una BALLA enorme .......e parlava anche dei filtri juwell che secondo,lui erano troppo piccoli
Avevo intanto cambiato le lampade inserito CO2 ...insomma fatto di tutto ......

Mi sono deciso preso due filtri eheim professional due vecchio tipo ......installati entrambi .....pensavo che stessi facendo una fesseria ..ma ero disperato.......ora l'acquario è avviato da un anno .....le piante crescono bene ...i pesci ci sono 4 altispinosa 6 crobia xinguensis....6 otocinclus 2 cory panda.....una coppia di trigogaster ....aggiunto anche dei LED alle lampade originali .....cambio acqua solo quando necessario ......da due mesi c'è una coppia di discus adulti che mi ha dato un amico ..in maniera forzata ...( ossia altrimenti avrebbero fatto una brutta fine ...) e stanno benissimo ..

Ora fate voi le conclusioni e le domande ..spero di essere stato sufficientemente chiaro nella spiegazione :-bd

Aggiunto dopo 2 minuti 14 secondi:
Le foto sono sul,vecchio telefono ...proverò a passarle se ci riesco
Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre.
Chi conosce tutte le risposte… …non si è fatto tutte le domande.

Avatar utente
BollaPaciuli
Ex-moderatore
Messaggi: 20542
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di BollaPaciuli » 19/05/2019, 21:34

Walsim ha scritto: Pensavo che non avessi avviato bene la flora batterica.....quindi tolgo una delle spugne grosse nella parte del filtro sotto
quindi fino a quel momento sotto cosa avevi?
I sogni nascono, crescono…ma non muoiono mai…

Saper fare di loro realtà è fortuna rara, ma vi è chi ci riesce.

I sogni non chiedono nulla, se non di credere in loro.

Badate bene che si chiaman sogni e non follie.

 


 

Avatar utente
Walsim
star3
Messaggi: 1995
Iscritto il: 05/04/17, 20:57

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di Walsim » 21/05/2019, 6:24

Sotto era come la,casa dice di montarlo ..l'unica cosa che avevo,tolto dalla dotazione era la spugna a carbone ....per il,resto lo,composto come diceva la casa ...
Due spugne blu sotto cannolicchi spugna verde e spugna fine è sopra lana di vetro ...per non sbagliare i primi tempi ho comprato le spugne di lana direttamente della casa ...
Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre.
Chi conosce tutte le risposte… …non si è fatto tutte le domande.

Avatar utente
BollaPaciuli
Ex-moderatore
Messaggi: 20542
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di BollaPaciuli » 21/05/2019, 6:53

Walsim ha scritto: composto come diceva la casa
questo può spiegare scarsi risultati ottenuti.
a mio giudizio quindi la conclusione (su cui si basa sia l'articolo che scrissi, che la normale mia azione sul forum come di molti altri posessori juwel e non) è cge il filtro è Mal Composto di Fabbrica, ma non sottodimensionato se se ne sfrutta l'immensa flessibilità compositiva, che ne costituisce il Plus rispetto a molti altri filtri sul mercato.

purtroppo siamo rimasti ad un dialogo a due :( :ymsigh: in questo topic
TI RINGRAZIO ancora per la CONDIVISIONE
I sogni nascono, crescono…ma non muoiono mai…

Saper fare di loro realtà è fortuna rara, ma vi è chi ci riesce.

I sogni non chiedono nulla, se non di credere in loro.

Badate bene che si chiaman sogni e non follie.

 


 

Avatar utente
Eurogae
PRO Tecnica
Messaggi: 4912
Iscritto il: 28/01/18, 17:20

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di Eurogae » 21/05/2019, 13:29

Mi spiace che il post non venga condiviso con i possessori vasche Juwel, in particolare chi utilizza il filtro interno standard.
Anche se il mio punto di vista potrebbe non avere attendibilità, quando mi sono trovato con il mio Rio180, la mia scelta è stata quella di utilizzare un filtro esterno...non ho ritenuto idoneo al tempo il filtro interno della casa.

Posted with AF APP
Gaetano

Avatar utente
Walsim
star3
Messaggi: 1995
Iscritto il: 05/04/17, 20:57

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di Walsim » 21/05/2019, 15:17

Vediamo se qualche altro possessore di simili filtri ci aiuta nel fare chiarezza su questo quesito ....
Per rispondervi anche dopo aver modificato il,sistema filtrante il problema è rimasto lo,stesso ....tolto,le spugne sotto è riempito di cannolicchi tolto anche una sopra è messo siforax....ma il risultato è sempre lo stesso ....
Il problema è secondo me il,carico organico che il filtro non riesce a gestire .......faccio esempio con una popolazione più massiccia ..il filtro va in sofferenza e per un neofita significherebbe o toglierlo e smettere tale hobby o spendere follie in rimedi insufficienti ......
Con pochi pesci e meno carico magari può essere sufficiente ..ma su 200litri avere una fauna limitata è penalizzante ..secondo me è strategia commerciale ..e pensare che era una delle mie Marche più stimate ..ma mi sono ricreduto
Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre.
Chi conosce tutte le risposte… …non si è fatto tutte le domande.

Avatar utente
Gavitello
star3
Messaggi: 471
Iscritto il: 02/03/19, 19:34

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di Gavitello » 21/05/2019, 18:02

@Walsim, @Eurogae, @BollaPaciuli,

io non faccio minimamente testo perché sono un vecchio/nuovo acquariofilo ed il mio rio 180 è ancora in maturazione. Tuttavia, per il mio filtro ho ignorato il suggerimento della Juwel circa la disposizione dei materiali filtranti, modificandone la disposizione in questo modo:
cestello inferiore, solo cannolicchi;
cestello superiore (quello da manipolare, quindi), partendo dal basso: spugna grana fine, spugna grana fine, spugna grana grossa e, sopra a tutto, lana di perlon;

Per ora sembra andare tutto ma, ripeto, il mio sta maturando.

Tuttavia, ho una perplessità solo relativamente ai percorsi interni al filtro per il flusso dell'acqua: non appena termina la garanzia, farò la modifica suggerita in un articolo (il cui titolo ora non ricordo) proprio qui, su AF.

Posted with AF APP
Gavitello
_________________________________________________________________
Nella vita si fanno delle scelte e, alla fine, o si odiano o si amano.

Avatar utente
BollaPaciuli
Ex-moderatore
Messaggi: 20542
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di BollaPaciuli » 21/05/2019, 18:28

Gavitello ha scritto: ho una perplessità solo relativamente ai percorsi interni al filtro per il flusso dell'acqua: non appena termina la garanzia, farò la modifica suggerita in un articolo
su questo fronte da sempre penso che sia inutile aver speso $-) per avere un filtro non convenzionale...e ben sapete che il valore di mercato di un juwel è alto...per poi uniformarlo a flusso unico
ottima l'idea di base di scavallare il denso e $-) calendario di sostituzione dato dal fabbricante...e la considerazione (all'autore venuta poi come secondo restyle) di comporre il filtro separando adeguatamente le funzioni (a prevalenza) meccanica e biogica tra i 2 cestelli

questo passo legato alla paratia chiusa
La girante pompa non si è più sporcata
mi fa pensare che ha portato lo sporco nella parte biologica...
peccato non aver più sul forum l'autore...sarei curioso di sapere dal 2013 ad oggi come si è mantenuto il funzionamento e se la mia ipotesi ha trovato fondamento o no :-\
I sogni nascono, crescono…ma non muoiono mai…

Saper fare di loro realtà è fortuna rara, ma vi è chi ci riesce.

I sogni non chiedono nulla, se non di credere in loro.

Badate bene che si chiaman sogni e non follie.

 


 

Avatar utente
Walsim
star3
Messaggi: 1995
Iscritto il: 05/04/17, 20:57

juwel Bioflow: un punto di vista

Messaggio di Walsim » 21/05/2019, 19:47

Anche la pompa secondo me è inadeguata al tipo di filtro la denominano da 600 litri ora .....ma secondo me è paragonata ad altre pompe stessa capacità è molto debole..e tende col passare dei mesi ad affievolire il flusso ...quindi andrebbe pulita almeno una volta ogni max 30/40 giorni ....tra le altre cose ho cambiato anche quella pensato che non andasse bene e quindi andava a potenza ridotta ...ma la nuova era uguale ....

Anche io avevo modificato il filtro nello stesso modo ...tutto biologico sotto e meccanico sopra ....anche se senza una spugna prima dei cannolicchi non dico la melma che usciva ad ogni fermo della pompa per manutenzione
Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre.
Chi conosce tutte le risposte… …non si è fatto tutte le domande.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite